Bollini racconta Lotito: “Mi ha tenuto al telefono fino alle 2 per portarmi a Salerno. E quando ero a Lecce…”

Bollini racconta Lotito: “Mi ha tenuto al telefono fino alle 2 per portarmi a Salerno. E quando ero a Lecce…”

Ecco le sue dichiarazioni…

ROMA- Quello tra Claudio Lotito e Alberto Bollini è un rapporto che va molto oltre la stima. Il patron biancoceleste nutre una profonda ammirazione per l’ex tecnico della Primavera laziale, tanto che, quando questo ha deciso di accettare la panchina del Lecce, ha provato in ogni modo a dissuaderlo: “Lotito voleva tenermi alla Lazio per la stima nei miei confronti ma anche perché temeva che il Lecce potesse ostacolare la Salernitana (erano in Lega Pro nello stesso girone, ndr)”. Le strade di Lotito e Bollini sono però destinate a incontrarsi di nuovo e cosi, dopo un breve ritorno a Roma come responsabile del settore giovanile, Bollini viene chiamato a risollevare le sorti della Salernitana: “Arriva una telefonata di Lotito, alle 23.30. Fu un sondaggio, ma avevo capito che stava succedendo qualcosa. Poi fino alle 2 di notte fu un tam tam di chiamate, ci siamo incontrati a Roma e lì è nata l’avventura. Avevo voglia di intraprendere questo percorso”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy