CALCIO & ISTRUZIONE – Cataldi: “L’istruzione è importante, ma sono orgoglioso del mio percorso”

CALCIO & ISTRUZIONE – Cataldi: “L’istruzione è importante, ma sono orgoglioso del mio percorso”

Danilo Cataldi parla del suo percorso all’evento “Programma sperimentale per studenti-atleti di alto livello nel sistema Nazionale di istruzione”

percorso

ROMADanilo Cataldi ha preso parte all’evento “Programma sperimentale per studenti-atleti di alto livello nel sistema Nazionale di istruzione”, che ha visto anche la presenza del numero uno del Coni, Gianni Malagò e del presidente della Lega Serie A, Maurizio Beretta e il Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini. Malagò ha avuto parole di elogio per Cataldi: “Danilo Cataldi rappresenta l’esempio per eccellenza di questo progetto, lo ha dimostrato: non è più una grande speranza ma una grande certezza per una carriera molto importante. Serve una quotidianità diversa per gli atleti, che spesso non hanno fisicamente il tempo di frequentare la scuola o di studiare. Se Danilo un giorno vorrà fare il direttore sportivo, dovrà farlo con le conoscenze giuste. Istuire i nostri atleti è un dovere morale”.

RICORDI Anche Cataldi prende parola e ricorda il suo rapporto con la scuola: “Io ho terminato il mio percorso scolastico in terza superiore, perchè quando scegli di fare il calciatore a livello professionistico non c’è più tanto tempo per lo studio, ti alleni e non hai più le energie per rimetterti sui libri di scuola. Ma confesso che mi piacerebbe molto anche rispondere alle domande che mi fanno in inglese, visto che partecipo spesso anche a competizioni a livello internazionale”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy