CASA LAZIO – Lotito chiarisce alla Consob «Premi Uefa già maturati»

CASA LAZIO – Lotito chiarisce alla Consob «Premi Uefa già maturati»

Resta da capire se sarà sufficiente questa spiegazione per le autorità vigilanti. In Italia ed Europa è prassi conteggiare i proventi Uefa in base alla competenza temporale, senza alcun anticipo.

lotito

ROMA – L’assemblea dei soci della Lazio ha approvato il bilancio al 30 giugno 2015, con un utile consolidato di 5,8 milioni. Su richiesta della Consob, il club biancoceleste ha chiarito i motivi per i quali ha «anticipato» all’esercizio 2014-15 i ricavi Uefa relativi alla stagione in corso. Si tratta – osserva la Gazzetta dello Sport – di 22,3 milioni: 3 per l’eliminazione ai playoff di Champions; 11 per il «paracadute» del market pool di Champions; 2,4 per il group stage di Europa League; 4,6 per la quota spettante del primo 50% del market pool di Europa League; 1,3 di conguaglio per i premi 2013-14. Spiega il club: «Il trattamento contabile adottato è in linea con lo Ias 18 in quanto la società ha maturato definitivamente, alla data del 30 giugno, un diritto a ricevere somme per il solo fatto di essere stata ammessa alle competizioni europee, diritto che non è condizionato, né correlato all’esito delle partite che si svolgeranno nell’ambito delle competizioni europee 2015-16, bensì ai risultati conseguiti nel campionato 2014-15». Resta da capire se sarà sufficiente questa spiegazione per le autorità vigilanti. In Italia ed Europa è prassi conteggiare i proventi Uefa in base alla competenza temporale, senza alcun anticipo.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy