ESCLUSIVA CITTACELESTE FM – Capua: “De Vrij? Se c’è lesione 2 mesi di stop”

ESCLUSIVA CITTACELESTE FM – Capua: “De Vrij? Se c’è lesione 2 mesi di stop”

Il Presidente della Commissione Antidoping, parla della Lazio e degli infortuni di De Vrij e Marchetti

giocare

ROMA – Ai microfoni di CITTACELESTE FM, in onda sugli 88,100 di Elle Radio dal lunedì al venerdì dalle ore 17,30 alle ore 19,30 e su CITTACELESTE TV canale 669 del digitale terrestre, è intervenuto il Presidente della Commissione Antidoping, Pino Capua. Ecco le sue parole: “Le costole è una cosa assolutamente non prevedibile e casuale, è tra i traumi meno gravi. Le costole guariscono per conto loro. Marchetti credo che sia sulla fase finale del recupero, 20 giorni sono sufficienti per il considalamento delle due costole fluttuanti. Un minimo di fastidio ce l’ha, un minimo di tempo di recupero serve , potrebbe essere a disposizione per la partita contro l’Udinese. Tutto è suscettibile al recupero, dipende anche dalla volontà del ragazzo e la sua reazione”.

DE VRIJ – “Bisogna capire che ha il menisco, se è rotto o se è una contusione meniscale. Farà una risonanza magnetica, se è rotto va operato. I tempi si sono allungati negli ultimi periodi. Anche su Klose mi sorprende il suo rentro a metà ottobre. Il primo va tutelato l’atleta, la seconda è una questione medico-legale. Si devono tutelare i medici della Lazio ed evitare di andare incontro a una recidiva. Speriamo che non ci sia lesione, altrimenti sarebbero due mesi di stop. De Vrij è molto diverso da quello che abbiamo visto lo scorso anno”.

ABBONAMENTI – “La partita parte dalla notte di Napoli, dove battiamo il Napoli e arriviamo terzi. La squadra ha fatto di più di quelle che erano le aspettative. A Formello arrivano 10mila tifosi in piena notte che aspettavano la squadra del proprio cuore. E’ mancata la voglia da parte della società, non so cosa sia successo, mancava un qualcosa che potesse impostare la futura stagione. Si doveva ripartire da quella notte per costruire la possibilità di fare 40mila abbonamenti. L’apettativa del pubblico era molto alta, bastava un euro ad esempio per prenotare l’abbonamento. Acquistare Matri all’ultimo giorno di mercato, significa avere la coda di paglia”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy