Colonnese: “Felipe Anderson un fenomeno. A Cagliari è possibile un passo decisivo”

Colonnese: “Felipe Anderson un fenomeno. A Cagliari è possibile un passo decisivo”

Roma, Lazio e Napoli. Un triangolo per conquistare la Champions League. Una sfida che incocerà i suoi destini sabato prossimo partendo dallo stadio Olimpico per atterrare a Cagliari. Francesco Colonnese, che ha vestito tutte e tre queste maglie, commenta in diretta su Radio IES l’appassionante lotta Champions: “Non era pronosticabile…

Roma, Lazio e Napoli. Un triangolo per conquistare la Champions League. Una sfida che incocerà i suoi destini sabato prossimo partendo dallo stadio Olimpico per atterrare a Cagliari. Francesco Colonnese, che ha vestito tutte e tre queste maglie, commenta in diretta su Radio IES l’appassionante lotta Champions: “Non era pronosticabile immaginare una Lazio in lotta per il secondo posto ad inizio campionato. Si poteva ipotizzare che riuscisse ad inserirsi nella lotta champions insidiando il terzo posto al Napoli che non era partito benissimo. Adesso invece lo scenario è diverso, il Napoli è addirittura sotto e la Roma dista soltanto un punto. Mancano dieci giornate e ci sarà da divertirsi. Bisognerà vedere chi riuscirà gestire al meglio le pressioni, quelle positive come nel caso della Lazio e quelle negative come la Roma che dovrà esssere brava a reagire dopo un periodo di crisi. La Lazio ha acquisito consapevolezza della propria forza e sa valorizzare benissimo le proprie caratteristiche. La sosta può essere un danno per i biancocelesti perchè interrompe un periodo positivo e la ripresa è sempre un’incognita visto che molti giocatori viaggiano e non si sa mai in che condizione tornano. Felipe Anderson è il valore aggiunto. In questo momento è decisivo, riesce da solo a risolvere le partite. Chi riesce a far questo con continuità e consapevolezza è un fenomeno.

 

 

 

 

E lui lo sta facendo. E’ completo, rapido imprevedibile e tecnico. Molto della Lazio e dei suoi obiettivi dipende da lui. Da difensore posso dire che quando parte da lontano in velocità con palla al piede ti uccide, diventa impossibile da marcare. E’ il miglior talento che gioca in Italia. Conosciamo il valore di Tevez e lo escludiamo da questo discorso ma dopo l’argentino lui è il migliore. Pogba è forte però non è decisivo quanto Felipe Anderson. Adesso finalmente è esploso e ha la fortuna di giocare in una piazza che lo sta esaltando. Vincendo a Cagliari la Lazio farebbe un passo decisivo, perchè qualsiasi risultato uscisse dallo scontro diretto tra Roma e Napoli, si avvicinerebbe molto la Champions. Io aspetterei prima di parlare di una Roma in caduta libera, le crisi prima o poi finiscono. Il Napoli è atteso da un piccolo ciclo decisivo tra campionato Coppa Italia ed Europa League. Benitez è sempre stato maestro a gestire le sfide dirette in coppa, ma se vuole rimanere in corsa anche in campionato non può sbagliare il doppio confronto contro Roma e Fiorentina. Altrimenti se dovesse fare un solo passo falso rimarrebbe solo la vittoria dell’Europa League per continuare a sperare di conquistare la Champions League. La Lazio è stata costruita in modo intelligente passo dopo passo e continuando su questo percorso entro un paio di anni potrebbe arrivare a lottare per lo scudetto. Le grandi squadre non nascono all’improvviso e la strada è quella giusta”. (Fonte: Tuttomercatoweb.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy