Dalla Turchia, ferito il padre di Onazi, l’ex laziale: “Hanno detto che io sarò il prossimo obiettivo”

Dalla Turchia, ferito il padre di Onazi, l’ex laziale: “Hanno detto che io sarò il prossimo obiettivo”

Bruttissima esperienza per l’ex laziale

ROMA – Lunedì quattro uomini armati hanno fatto irruzione nella sua casa di Onazi in Nigeria, rubando diversi oggetti di valore e ferendo anche il padre dell’ex laziale. Un portavoce della Nazionale nigeriana ha rivelato: “Hanno preso qualsiasi oggetto di valore, inclusa una Toyota Highlander bianca e una somma indecifrata di denaro in contanti. I malviventi si sono finti corrieri e hanno aggredito il padre”. E’ stata ritrovata anche una lettera minatoria. Ecco il racconto di Onazi: “Hanno detto che questo sarà solo il primo di una serie di attacchi e che io sarò il prossimo obiettivo. È accaduto lunedì intorno alle 13 e 40. A mio padre è stata consegnata una lettera falsa. Lui ha chiesto agli uomini da dove provenissero, ma è stato legato e picchiato. Lo hanno anche ferito con un machete. Hanno rubato una macchina e dei soldi, fortunatamente non sono andati oltre”, le parole riportate da Supersport. Tante squadre puntano Keita >>> CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy