De Angelis furioso: “Lazio, ecco cosa ti è mancato”

De Angelis furioso: “Lazio, ecco cosa ti è mancato”

“C’è stato un ridimensionamento parziale perché alla fine in queste 11 partite volevamo far capire che in un campionato mediocre si poteva fare veramente tanto. Senza coppe avremmo dovuto avere più forze. Perdere a Empoli cosa significa? E’ mancata la cattiveria, la tigna. La Lazio è tornata femmina. Si è…

“C’è stato un ridimensionamento parziale perché alla fine in queste 11 partite volevamo far capire che in un campionato mediocre si poteva fare veramente tanto. Senza coppe avremmo dovuto avere più forze. Perdere a Empoli cosa significa? E’ mancata la cattiveria, la tigna. La Lazio è tornata femmina. Si è capito subito. Pensate che neanche dopo il gol di Djordjevic è arrivato un attacco feroce. Una Lazio che ha fame dovrebbere avere la bava alla bocca. La squadra si è ridimensionata il tecnico. Su Pioli vi dico una cosa, non ha colpe. Ederson avrebbe dovuto spaccare il mondo, invece è sembrato nervoso. Ad Anderson cosa vogliamo chiedere ancora. Caro Felipe, il tiro in aria all’ultimo minuto c’è tutto il mondo di un ragazzo che non vuole decollare. Quando non c’è Marchetti, Mauri, vedi delle cose”. Questa l’analisi di Guido De Angelis ai microfoni di RadioSei.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy