De Zerbi: “Siamo entrati in campo già sconfitti, la Lazio è fortissima”

De Zerbi: “Siamo entrati in campo già sconfitti, la Lazio è fortissima”

Ecco le sue dichiarazioni

ROMA- Roberto De Zerbi, tecnico del Benevento, ha parlato ai microfoni di Sky dopo la pesante sconfitta interna contro la Lazio: “Abbiamo fatto 30 minuti giocando bene, fino al 76’ minuto quando è arrivato il quarto gol di Parolo. Abbiamo creato qualche occasione e giocato d’orgoglio, accorciando e non avendo paura. Al di là dell’immensa forza della Lazio, che è una delle squadre più forti del campionato, siamo entrati in campo con troppi giocatori sconfitti ancor prima del fischio d’inizio. Spero che sia l’ultima vota che si verifichi una cosa del genere, perché non la lascio passare assolutamente. Quando domenica mi ha chiamato il presidente, io conoscevo il calendario, potevo anche non venire subito o rinviare. Sapevo che avrei affrontato Lazio e Juve oltre al Cagliari. Oggi in Serie A si sa che difficilmente una squadra piccola può prendere punti contro una grande. Ma non bisogna partire già battuti. Il Benevento ha pieno regime , può recuperare tutti i giocatori che hanno avuto problemi muscolari, tra cui Ciciretti e D’Alessandro per esempio. Ciciretti ha avuto un problema muscolare, mercoledì ha giocato a Cagliari poi è uscito. Lui è troppo importante per questa squadra. Se gioicatori come lui non sono presenti non abbiamo possibilità di far bene in campionato. Ecco perché ho preferito non rischiarlo oggi dal primo minuto”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy