CONFERENZA – Pioli: “Non parliamo degli assenti, fiducia in questa Lazio. Klose? Non ha i 90 minuti, ma neanche Matri…”

CONFERENZA – Pioli: “Non parliamo degli assenti, fiducia in questa Lazio. Klose? Non ha i 90 minuti, ma neanche Matri…”

Diretta della conferenza stampa di Mister Pioli

Pioli,conferenza,live,diretta

(Pubblicata ieri 17/10) FORMELLO – Conferenza stampa della vigilia per Mister Pioli al Centro Sportivo di Formello. Dopo la sosta si riparte dal Mapei Stadium di Reggio Emilia contro il Sassuolo di Eusebio Di Francesco: “Io sono qui per parlare dei giocatori e del gruppo che ho a disposizione a domani. Si è parlato del resto anche troppo. Invito il nostro addetto stampa a leggere subito la lista convocati. (una breve pausa e la lista ndr). Sono fortunato. Ho una rosa di qualità con tanti calciatori di valore. Ho visto tante cose buone. Siamo pronti a ricominciare il nostro cammino con questo speicifico gruppo”. Non parlare degli assenti: “Mi piacerebbe scegliere sempre su 30 effettivi ma siamo una squadra, con qualcuno parliamo da un anno, con qualcuno da quattro mesi. Sono tutti ragazzi di spessore che hanno dimostrato di avere la qualità per starci”. Risposta importante dalla gara di domani: “Noi ogni partita dobbiamo dare risposte importanti. Dobbiamo essere soddisfatti del nostro lavoro e delle nostre prestazioni. Abbiamo lavorato bene, ci aspettiamo tanto. Il Sassuolo è imbattuto tra le mura amiche, ha fatto male al Napoli. Noi però siamo la Lazio, abbiamo il nostro modo di approcciare la partita e vogliamo farla nostra. Degli altri campi non ci interessa, il nostro destino è nelle nostre mani. La classifica sarà importante da Febbraio in poi, anche se vogliamo giocare partita dopo partita e rimanere in alto”. I Nazionali: “Li ho ritrovati bene. Lulic ha conquistato un traguardo difficile, Candreva ha fatto bene. Da ieri abbiamo provato con tutti con grande attenzione. Sappiamo quanto è importante questo blocco di partite ogni 3 giorni. Cercheremo di eguagliare e possibilmente migliorare il blocco precedente”. Cataldi: “Parlo continuamente con lui. E’ un ragazzo giovane e sensibile. Essendo di Roma sente di più certe situazioni ma deve giocare con tranquillità, mettendo in campo le sue caratteristiche di calciatore completo. Dare il massimo è l’obiettivo e da lì si cresce”. Il ruolo di Milinkovic: “Sono convinto che può far bene alle spalle della punta. Lui è uno che ci da fisicità e qualità dentro l’area ma è anche un interno in caso di difficoltà. Lo vedo un po’ meno bene tra i mediani, e lui anche lo sa. Io non sono così attento alla posizione iniziale. Sergej deve darci una mano in avanti in fase offensiva e difensiva. Giocare interno non credo sia così determinante”. Candreva e Felipe Anderson: “Non credo sarà un problema che giochino nelle stesse posizioni. La stessa cosa vale per Kishna e Keita. A me piace molto poterli cambiare, non dai punti di riferimento. Li costringi ad affrontare avversari diversi. Io poi credo che col piede contrario si può essere anche più pericolosi al tiro. Si parte dalla loro disponibilità e loro me l’hanno sempre data. Stanno tutti bene. Solo Keita ha avuto qualche problemino ma oggi si è allenato bene, con attenzione”. Klose come sta: “Sta bene, ha lavorato bene queste 2 settimane. Non credo sia pronto per giocare titolare. Anche Matri sta bene, ma i 90 minuti nelle gambe mancano. Sono comunque due calciatori importanti, negli atteggiamenti. Avere attaccanti che lavorano anche la fase difensiva è un segnale importante per tutta la squadra”.

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy