ESCLUSIVA – Ag. Mauri: “Nessun incontro ad aprile. A giugno proporrò Schick”

ESCLUSIVA – Ag. Mauri: “Nessun incontro ad aprile. A giugno proporrò Schick”

Simone Canovi parla del futuro di Mauri a CITTACELESTE TV

Canovi

ROMA – Nel corso della trasmissione “La Pupa e il Picciotto” in onda su Cittaceleste Tv, canale 669 del digitale terrestre, è intervenuto Simone Canovi, agente Fifa di Mauri: “Dell’incontro di metà aprile, non ne so niente. C’è sempre un gentlement agreement con la società. Si va avanti anno per anno, non ci saranno grossi problemi a mantenere la parola. Non c’è bisogno di incontrarsi, Stefano e la società attenderanno il momento migliore per incontrarsi e sarà a fine maggio per fare le valutazioni del caso. C’è un tacito accordo, ma credo sia meglio attendere la fine della stagione, ora Stefano è concentrato sul finale di campionato. A Mauri il derby dà una carica speciale e potrà dare il suo contributo a partita in corso oppure dall’inizio, la scelta spetterà a Pioli”.

MERATO – Non solo Mauri, l’agente Fifa ha anche parlato del futuro biancoceleste: “La stagione della Lazio è stata sfortunata, si veniva da un terzo posto, ma l’uscita dalla Champions ha dato una botta mentale alla squadra.  Perdere anche de Vrij è stata una mazzata tremenda. Lo scorso anno la Lazio ha fatto un atto di forza tenendo tutti i big come Candreva e Felipe Anderson. Hoedt accanto a de Vrij avrebbe avuto un altro tipo di crescita. Milinkovic-Savic è un ottimo giocatore, Morrison non si è visto. Rivoluzione a fine anno? Proporrò un attaccante sicuramente, due giovani cechi, un ex attaccante dell’Under 21 ceca, molto forte, poi c’è anche il centravanti Schik. Lo scambio Candreva con Gabbiadini potrebbe essere un’ottima operazione di mercato a favore della Lazio che potrebbe chiedere in cambio anche un conguaglio economico”. Un affare già in fermento da settimane che potrebbe concludersi così: CONTINUA A LEGGERE

cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy