ESCLUSIVA CITTACELESTE FM – Moccia: “Tifosi, fatevi un esame di coscienza sull’operato di Lotito”

ESCLUSIVA CITTACELESTE FM – Moccia: “Tifosi, fatevi un esame di coscienza sull’operato di Lotito”

Lo scrittore elogia Lotito e il suo operato in tutti questi anni

moccia

(Pubblicato ieri 8 settembre 2015) ROMA – Ai microfoni di CITTACELESTE FM, in onda dal lunedì al venerdì dalle 17,30 alle 19,30 sugli 88,100 di Elle Radio e su CITTACELESTE TV canale 669 del digitale terrestre, è intervenuto Federico Moccia, scrittore e tifoso della Lazio: “Assolutamente, sono un grande tifoso della Lazio. Penso che ci siano degli inzi con una messa a punto, come in Formula Uno, contro l’Udinese assisteremo a una bella partita. Fa parte di un inizio di campionato molto lungo. Le squadra più disparate possono avere delle rese diverse da quello che succederà a metà campionato. E’ inutile cercare di ottenere il meglio rispetto a un momento che ha bisogno di tranquillità e lavoro, è divertente e bello vedere chi sarà la sorpresa, vedete quello che è successo al Napoli lo scorso anno. Sono andato a vedere il derby con tre romanisti, forse ero stupidamente sicuro. Sono stato punito e sono stato costretto a subire il loro sorriso”.

MATRI – “Secondo me è un ottimo lavoro quello che è stato fatto. Però come è successo lo scorso anno, mi fa piacere vedere giocatori di qualità come Candreva e Felipe Anderson ma non voglio solo affidarlo a loro il gioco. Ma vorrei avere maggiore potenziaità di gioco e fare un bel risultato e vedere un atteggiamento positivo, bisogna vedere come sarà l’amalgama con i nuovi innesti”.

ARMONIA – “Pioli mi è piacuto molto lo scorso anno, lui è più pacato delle sparate di Mourinho. Ha dimostrato costanza e capacità del lavoro”.

ATTEGGIAMENTO TIFOSI – “La tifoseria deve farsi un esame di coscienza sull’operato di Lotito rispetto ai risultati e il deficit della Lazio e come è riuscito a ricostruire la società, rispetto a quello che sono state le scelte di alcuni altri presidenti. Alcuni modi che ha, fanno sorridere gli altri, ma ha fatto bene e in alcuni modi di fare e di idee ha avuto ragione”.

FILM – “Un protagonista del mio film sarebbe Felipe Anderson. Vedo in lui, il sogno, quello che può accadere all’uomo, è lui che può risolvere la partita in ogni momento. Un titolo di un film per la Lazio: sei passi sopra il cielo”.

FUTURO – “Il 13 sarò ad Asti per presentare una novità, flook. Le persono avranno la possibilità di racconare una storia e scrivere insieme a me, un libro vissuto dalla gente. Una vera novità in questo panorama”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy