ESCLUSIVA – De Grandis a Radio Incontro Olympia: “Di Canio è innocente, Keita e Anderson devono giocare”

ESCLUSIVA – De Grandis a Radio Incontro Olympia: “Di Canio è innocente, Keita e Anderson devono giocare”

Ecco le parole del giornalista sportivo di Sky

ROMA – Stefano De Grandis è intervenuto a Radio Incontro Olympia.

CASO DI CANIO “Io sono amico di Di Canio, ma a parte questo, per me lui è innocente, non ha fatto dichiarazioni politiche, è solo stato inquadrato. Posso capire che qualcuno si sia offeso, ma non c’entra niente. Il problema è che siamo travolti dal web, a volte le cose sfuggono di mano. Anche io, quando prendo una posizione vengo criticato. Oppure quando parlo di mercato, tipo quando ho detto che la Juve doveva cedere Bonucci per 50 milioni di euro, ho ricevuto tantissimi insulti. Oppure quando ho detto che la Juve poteva acquistare Pogba sono stato insultato dai tifosi napoletani.

FORMAZIONE IDEALE – La formazione giusta per la Lazio è il 4-3-3. Tu puoi anche decidere di giocare con il 3-5-2 qualche partita, ma con queste ali la formazione ideale è il 4-3-3. Con il secondo tempo contro il Milan, quando sono entrati Keita e Anderson, doveva mettersi con il 4-3-3. Il Milan non è forte, la Lazio nel primo tempo ha giocato meglio. E’ vero, dava l’idea di non poter segnare, ma non aveva subito un tiro in porta. La Lazio deve essere più cattiva. Io se facessi una formazione metterei i migliori in campo, e Keita e Anderson sono i più forti, non metterei Djordjevic. C’è questa idea che Keita quando entra spacca le partite, ma sarebbe meglio fare il contrario, farlo giocare dall’inizio e far subentrare Djordjevic nel secondo tempo. Anderson non è cattivo caratterialmente, bisogna incoraggiarlo e non demoralizzarlo”. Oggi sono uscite le designazioni arbitrali >>> CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy