ESCLUSIVA – Governi: “Inzaghi sembra obbedire a Tare. L’ambiente Lazio non c’è più, Lotito dovrebbe andarsene”

ESCLUSIVA – Governi: “Inzaghi sembra obbedire a Tare. L’ambiente Lazio non c’è più, Lotito dovrebbe andarsene”

“L’infortunio di Biglia? Se rientra dopo la sosta natalizia è grasso che cola”

 

ROMA – Giancarlo Governi è intervenuto in diretta su Cittacelestetv: “Io ho visto due Lazio contro l’Empoli. Nel primo tempo ha dimostrato di poter vincere facile, nel secondo tempo poteva perdere. Se ci fosse stata una squadra più forte dell’Empoli la Lazio avrebbe preso quattro gol. Questo 3-5-2 non mi convince. Anderson con le sue caratteristiche non può inseguire un avversario per tutto il campo. Lui è un giocatore pericoloso negli ultimi 30 metri, deve giocare più avanti. L’infortunio di Biglia? Se rientra dopo la sosta natalizia è grasso che cola. La gestione del suo recupero è stata gestita malissimo. Io Inzaghi ancora non sono riuscito a classificarlo. Forse si sente come un miracolato, visto che sta gestendo una squadra importante con una rosa importante, e quindi è riconoscente a Tare che lo ha messo lì. Mi dà la sensazione che obbedisca a lui. Keita è un campione, deve giocare e sentire fiducia intorno a lui, quando invece gioca Djordjevic giochiamo in dieci. Inzaghi non deve far giocare i giocatori che gli stanno simpatici o quelli che ha scelto Tare, deve far giocare i più forti. Lombardi per esempio dovrebbe giocare di più, se un giocatore viene dalla cantera qui non gioca, questo è sbagliato. La Lazio sembra essere stata abbandonata dai suoi tifosi. Non si può fare niente, l’unica soluzione è che Lotito ceda la società. Sembra essere una decadenza inarrestabile, l’ambiente della Lazio non c’è più. Non sono stati dodici anni di mediocrità, ma quando c’è da fare il salto di qualità non si fa mai”. Ecco le parole di Lotito >>> CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy