ESCLUSIVA Radio Incontro – Manfredini: “Roma non è una città razzista, un peccato vedere lo stadio vuoto”

ESCLUSIVA Radio Incontro – Manfredini: “Roma non è una città razzista, un peccato vedere lo stadio vuoto”

Ecco le parole dell’ex giocatore biancoceleste

 

ROMA – Christian Manfredini è intervenuto a Radio Incontro Olympia: “Io l’ho vista bene la Lazio in queste prime cinque giornate. Tutti vorrebbero la Ferrari ma non si può secondo me sta lavorando bene Inzaghi. Lui è la scelta giusta. Tolto il Milan stava andando bene. Roma è un ambiente difficile ma per fare calcio è un ambiente stupendo. E’ bello anche prendere i fischi. I tifosi laziali vogliono vincere, anche perché sono stati abituati bene, hanno visto passare grandi campioni. Questa Lazio non so dove può arrivare. E’ una buona squadra e può arrivare in Europa League, ma dovrà lottare per entrarci.

RAZZISMO – Roma non è una città razzista. Io sono un ragazzo di colore, giocare a calcio mi ha aiutato molto. Quindi non ero visto come un ragazzo di colore, ma come un calciatore. Mi è capitato di essere insultato. L’Italia ha sempre avuto questo problema, adesso però va meglio, nelle scuole vedi più gente di colore. Ora molta gente è più abituata. Prima quelli di colore erano solo quelli che vendevano sulla spiaggia, i famosi “vu cumprà”.

LOTITO E I TIFOSI – Lotito lo conosco bene. Anche quando giocavo io c’erano delle ostilità con il tifo. Ha un carattere particolare, conta solo la sua parola, non vuole mediare. Io lo so bene, sono anche andato fuori rosa. Il tifoso dovrebbe andare allo stadio, invece il tifoso laziale è scontento. Un punto di incontro si deve trovare, con Cragnotti si trovava, anche se quando vinci è più facile. In fondo si sono vinte due Coppe Italia, di cui una contro la Roma, e una Supercoppa. E’ un peccato perché la Lazio ha una grande storia, andare avanti così non giova a nessuno.

LE PRIME QUATTRO – Le prime quattro? La Juve, il Napoli, l’Inter e la Roma”.

Intanto Giorgio Sandri è intervenuto in diretta su Cittacelestetv >>> CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy