ESCLUSIVA Radio Incontro – Cruciani: “Scudetto 1915? Non mi frega niente. Keita va venduto, Biglia no”. E su Trump…

ESCLUSIVA Radio Incontro – Cruciani: “Scudetto 1915? Non mi frega niente. Keita va venduto, Biglia no”. E su Trump…

Ultima ora

ROMA – Giuseppe Cruciani è intervenuto a Radio Incontro Olympia: “Ho avuto un problema nelle parti intime, e ne sto parlando alla radio, per me è una cosa normale. Si chiama Trombosi emorroidaria. La volta passata ho detto una cosa semplice, chi non va allo stadio per Lotito è ridicolo. Lotito passerà, mentre la Lazio vivrà per sempre. Questi tifosi poi sono incoerenti, perché se la Lazio va bene ci vanno allo stadio. Scudetto 1915? Non mi frega niente, secondo me è una cosa senza senso, non mi esalta. abbiamo sempre rimproverato quell’altri di fare le vittime e poi ci attacchiamo a questo scudetto. Per me abbiamo sempre vinto due scudetti. Questa battaglia non mi appartiene. I rinnovi? Keita va venduto, ma non a gennaio, mentre Biglia no. Scambio Preziosi-Lotito? Assolutamente no, se fossi del Genoa perderei appartenenza alla squadra. I tifosi genoani invece sono bravi perché vanno sempre allo stadio. Domenica comunque vado a vedere il derby, spero vincano i nerazzurri del mio amico Pioli. Secondo me vincerà l’Inter. Lazio-Genoa? I genovesi sono imprevedibili, dobbiamo stare attenti, ho paura che possa essere un’altra partita come Lazio-Bologna. The Young Pope? E’ orribile, mi sono annoiato dopo 30 minuti. La vittoria di Trump? Io ho sempre fatto il tifo per lui, sono contento”. Intanto il Milan insiste per Keita >>> CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy