ESCLUSIVA Radio Incontro – Governi: “La Magnani è la più grande attrice di sempre, probabilmente era laziale”

ESCLUSIVA Radio Incontro – Governi: “La Magnani è la più grande attrice di sempre, probabilmente era laziale”

L’esperto di cinema ha voluto ricordare l’attrice romana nel giorno del suo compleanno

 

ROMA – Giancarlo Governi è intervenuto su Radio Incontro Olympia: LA PIU’ GRANDE – “La Magnani è una delle attrici più grandi mai esistite al mondo, in Italia è senza dubbio la numero uno. E’ stata prima di tutto una grande donna, prima che una grande attrice.

DONNA INDIPENDENTE – E’ stato un personaggio borderline, è morta quando nasceva il femminismo. Due giorni dopo la sua morte si tenne il primo congresso femminista italiano. Ma è stato come un passaggio di consegna, infatti lei era già una donna libera, autonoma e indipendente. Lei è nata da una ragazza madre, per questo ha il cognome della mamma. Anche suo figlio ha ereditato il suo cognome.

PREMIO OSCAR – Quando vinse il premio Oscar non andò a ritirarlo, intanto perché Hollywood era lontanissima, bisognava andarci con la nave a quei tempi, e poi perché non era sicura della vittoria, forse nemmeno ci sperava. A quell’epoca non c’era nemmeno la televisione, e la radio non dava la notizia. Lei aspettò quindi la chiamata di un amico che stava lì. Quando la chiamarono non ci credeva, pensava fosse uno scherzo.

TIFOSA LAZIALE – Era tifosa della Lazio? E’ un mistero, i laziali se la sono attribuita. E’ probabile che lo fosse stata comunque.

LA LAZIO – Questa Lazio è strana, nel primo tempo avremmo potuto vincere 3-0, ma nel secondo tempo se avessimo incontrato una squadra più forte dell’Empoli avremmo perso la partita. Se fossi Inzaghi sarei preoccupato. L’infortunio di Biglia è un infortunio cretino, di cui il responsabile è lui in primis ma anche lo staff sanitario.

Intanto l’agente di Biglia lo difende >>> CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy