ESCLUSIVA Radio Incontro – Lanza: “Scudetto ex equo? Il passato è passato. La Juve non vincerà lo scudetto”

ESCLUSIVA Radio Incontro – Lanza: “Scudetto ex equo? Il passato è passato. La Juve non vincerà lo scudetto”

24/11/2016

ROMA – Cesare Lanza è intervenuto a Radio Incontro Olympia: “Sono arrabbiatissimo. Non per la sconfitta con la Lazio, visto che con i biancocelesti abbiamo un passato positivo, ma per il mio presidente, che ha mandato via un grande allenatore come Gasperini. Lo scudetto ex equo? C’è una situazione simile tra Genoa e Bologna, ma a me queste cose non piacciono, il passato è passato. Non potranno mai esserci prove a favore della Lazio, si continuerebbe a discutere fino all’infinito. Un giocatore della Lazio che vorrei nel Genoa? Intanto mi piace l’allenatore, che è giovane e bravo. Se dovessi scegliere un giocatore direi Keita, ma anche Anderson mi piace molto. Non capisco perché le società non difendano i loro patrimoni. Comunque se io fossi un presidente di calcio nella mia squadra vorrei dieci Gattuso e un portiere. Scambio Lotito-Preziosi? E’ difficile stabilire chi sia il peggiore. Il nostro presidente non è riuscito a mantenere tanti giocatori forti che sono passati per Genova, anche se devo dire che da quando c’è lui giochiamo sempre in Serie A. Lo scudetto? Sono convinto che la Juve non lo vincerà. Ho dato tre motivi in estate: La Juve punterà sulla Champions, le squadre di serie A contro la Juve faranno la gara della vita contro i bianconeri, i difensori delle altre squadre faranno la gara della vita contro Higuain. Ne aggiungo un altro: se nessuno è mai riuscito a vincere sei scudetti di fila un motivo ci sarà. Il campionato è ancora aperto. Nel calcio di oggi comanda chi ha il denaro, la Juve ad esempio sta esagerando. Ha preso due giocatori importanti a due rivali per lo scudetto. La signorilità dei bianconeri non c’è più”. Intanto Padovan è convinto di questa Lazio >>> CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy