ESCLUSIVA Radio Incontro – Pietrangeli: “Lotito lo ammiro, sono laziale ma Sensi mi difese…”

ESCLUSIVA Radio Incontro – Pietrangeli: “Lotito lo ammiro, sono laziale ma Sensi mi difese…”

Ultima ora

ROMA – Nicola Pietrangeli è intervenuto a Radio Incontro Olympia: “Galliani ha detto addio al Milan? Prima o poi doveva succedere, il tempo passa. Io conosco pochissimo Lotito, ma lo ammiro. Ha preso una squadra disperata e sta facendo bene. L’italiano purtroppo non è uno sportivo, ma un tifoso, ed è una cosa diversa. Il tifoso italiano vuole vedere la sua squadra vincere, ma il tifoso laziale deve capire che Lotito non può spendere i suoi soldi per renderlo felice. Lo scudetto vinto da Maestrelli è stato uno dei momenti più belli della mia vita. Io ero amico di quella banda di matti e soprattutto dell’allenatore. Lo stadio nuovo per la Lazio? Non è facile. I soldi non ci stanno e nemmeno ce lo fanno fare. Io andavo allo stadio a guardare sia la Lazio che la Roma, nonostante fossi un tifoso biancoceleste. In questo modo riuscivo a vedere due volte squadre come Juventus e Milan, che avevano campioni straordinari. Oggi non ci vado più, anche per la gente. Mi ricordo che una volta, quando andai a vedere la Roma, un tifoso giallorosso mi disse che portavo sfortuna. Sensi mi difese e mi disse di sedermi vicino a lui, così nessuno mi avrebbe detto niente”. Nel frattempo il Milan si fa sotto anche per un altro giocatore della Lazio >>> CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy