ESCLUSIVA Radio Incontro – Poli: “Un tifoso una volta si inginocchiò, disse che ero un Dio. Keita spero resti”

ESCLUSIVA Radio Incontro – Poli: “Un tifoso una volta si inginocchiò, disse che ero un Dio. Keita spero resti”

Ultima ora

ROMA – Nel giorno del suo compleanno, Fabio Poli è intervenuto a Radio Incontro Olympia: “Oggi compio 54 anni. La Lazio? Si può solo essere contenti in questo momento. Inzaghi ha tanto da dare, riesce a farsi seguire e ha giovani di qualità. I tre attaccanti davanti sono molto talentuosi, questa Lazio gioca un bel calcio. E’ una squadra composta da tanti giovani che stanno emergendo. Non solo nella Lazio, ma anche in altre squadre tanti ragazzi stanno trovando spazio, e questo è un bene per l’Italia. Keita? Spero resti, è molto importante per questa squadra. La cosa più pazza fatta da un tifoso per me? Ce ne sono state tante, ma una resta indimenticabile. Stavo in un bar a Bologna a giocare a carte, mi ha chiamato mio padre dicendomi che tre ragazzi mi stavano cercando. Uno di questi ragazzi, che avevano più o meno la mia età, si è inginocchiato dicendo che ero un dio per lui”. Intanto Mihajlovic azzarda un paragone >>> CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy