FEDELTA’ – Oikonomidis: “Indossare la maglia della Lazio è un onore per me”

FEDELTA’ – Oikonomidis: “Indossare la maglia della Lazio è un onore per me”

ROMA – Il centrocampista della Primavera, Christopher Oikonomidis, è intervenuto oggi pomeriggio ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3 FM per raccontarci la vittoria della TIM Cup Primavera contro la Roma.”Oggi compio 20 anni, ho vinto 3 trofei con la Lazio, è un periodo magico”.Quanto è stato difficile questa volta?…

ROMA – Il centrocampista della Primavera, Christopher Oikonomidis, è intervenuto oggi pomeriggio ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3 FM per raccontarci la vittoria della TIM Cup Primavera contro la Roma.

Oggi compio 20 anni, ho vinto 3 trofei con la Lazio, è un periodo magico“.

Quanto è stato difficile questa volta?

Sinceramente molto difficile, la Roma è una buona squadra ma noi abbiamo dimostrato ancora una volta di essere i più forti.La partita di venerdì scorso non era semplice per noi, siamo stati bravi a gestire determinati momenti con maturità, dimostrando di essere un gruppo unito e con più qualità rispetto agli avversari.L’1 a 0 al 6’ minuto ci ha dato subito coraggio e siamo riusciti a raddoppiare a fine primo tempo. Dopo il 2 a 0 abbiamo continuato a giocare e avevamo voglia di segnare ancora perché la partita non era finita. Abbiamo fatto una buona gara, la determinazione e il nostro impegno ci ha premiato. Paradossalmente nella gara di ritorno eravamo più tranquilli in campo rispetto alla gara di andata. La qualità ha fatto la differenza, il nostro mister ci ha preparato molto bene“.

Come ti trovi alla Lazio?

In questo momento nella Lazio mi sento a casa, ho un ottimo rapporto con il mister, lo staff e tutta la squadra. All’ inizio è stata dura, soprattutto perchè non parlavo la lingua e non conoscevo nessuno.Indossare questa maglia è un grande onore, e con tutta la squadra stiamo facendo del nostro meglio per vincere.Sento che i tifosi ci vogliono bene, spero davvero di rimanere qui il più tempo possibile.La vittoria di venerdì ci ha dato maggior carica per conquistare i nostri obbiettivi”.

Umiltà e disponibilità te la riconoscono tutti, nasce da te e dalla tua famiglia credo…

Sì, credo che il rispetto per tutti sia fondamentale. Cerco sempre di fare le cose per bene e di dare il massimo”.

In che momento avete capito che la stagione poteva avere una svolta?

“Credo nella vittoria contro il Chievo, abbiamo capito che potevamo farcela e siamo arrivati fin qui.
Per migliorarmi vorrei lavorare di più nella fase difensiva, seguo sempre i consigli del mister, è un sogno quando mi alleno con la prima squadra perchè entro in contatto con uomini come Candreva, Klose e Mauri; spero di continuare a fare bene e di giocare un giorno insieme a loro”.

Ti senti un po’ leggenda dopo la vittoria della Coppa?

No mi sento normalissimo, ho fatto gol grazie alla squadra, è stata una vittoria del gruppo, io ho avuto la fortuna di segnare. Siamo un gran tim, è importante non sbagliare ed essere sempre concentrati“.

(fonte: S.S. Lazio Pagina Facebook ufficiale)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy