FERITE APERTE – Cristiano Sandri: “Il popolo laziale ci sostiene sempre. Abbraccio Maurizio” ; Insidioso risponde: “Spero un giorno di parlare con Chiara”

FERITE APERTE – Cristiano Sandri: “Il popolo laziale ci sostiene sempre. Abbraccio Maurizio” ; Insidioso risponde: “Spero un giorno di parlare con Chiara”

FERITE APERTE – Cristiano Sandri: “Il popolo laziale ci sostiene sempre. Abbraccio Maurizio” ; Insidioso risponde: “Spero un giorno di parlare con Chiara”

FERITE APERTE - Cristiano Sandri:

ROMA – Ai microfoni de “I Laziali Sono Qua”, hanno parlato sia Cristiano Sandri che Maurizio Insidioso. Di seguito quanto dichiarato su ElleRadio 88.100:

Queste le parole di Cristiano Sandri
“Voglio stringere in un abbraccio ideale Maurizio. Da padre di una bambina il suo dramma mi tocca profondamente. Oggi, a otto anni di distanza dalla scomparsa di Gabriele, i manifesti con su scritto “Roma ti piange” e le migliaia di testimonianze di solidarietà che ho già ricevuto ricordano come la gente non ci ha mai lasciato soli. Il popolo laziale è sempre stato alle spalle della nostra famiglia per cercare di ottenere giustizia per Gabriele. Il lavoro della fondazione a lui dedicata prosegue, non solo attraverso iniziative sterili, ma attraverso un qualcosa che possa insegnare il valore dello sport, del gioco del calcio e della passione sana e genuina per una squadra. La vicinanza della gente è fondamentale e mi auguro che anche Maurizio, nella sua battaglia per Chiara, possa non essere lasciato solo. La vicenda di Gabriele andava maneggiata con cura, c’erano parole che potevano essere strumentalizzate così come alcuni comportamenti. Eppure abbiamo sempre mantenuto un equilibrio, tenuto uniti testa e cuore e abbiamo ottenuto un po’ di giustizia. Dico un po’ perché la vita di Gabriele non ce la restituirà nessuno. Grazie a tutti quelli che ci hanno aiutato a mantenere questo equilibrio. La fondazione Gabriele Sandri donerà due maglie utilizzate nel derby in cui le squadre entrarono col nome di Gabriele e il numero 81 sulle maglie per la manifestazione “Running for Chiara” il prossimo 9 dicembre, una corsa organizzata in beneficenza per sostenere la causa della famiglia Insidioso. Queste iniziative sono fondamentali. Ricordo quelle che ci hanno accompagnato ed aiutato nel corso del nostro calvario giudiziario. Queste due maglie sono il gesto che con tutto il cuore compiamo per manifestare la nostra vicinanza a Maurizio”.
Prende la parola Maurizio Insidioso
“Ringrazio Cristiano per queste bellissime parole. Stamattina sentendo alla radio la canzone di Gianna Nannini, “Meravigliosa Creatura” piangevo da solo pensando a Gabriele. Sento quella canzone e penso a lui. Per quanto riguarda Chiara la sentenza dall’altro giorno è negativa, ma io nel negativo ho visto anche qualcosa di positivo. Tutta Italia conosce quanto avvenuto, io sto cercando di muovere qualcosa per il dopo di Chiara. Ora è in ospedale, ma il suo domani non lo conosce nessuno, siamo abbandonatati da tutti. L’opinione pubblica prima conosceva la situazione, ma ora questa sentenza ha portato ad un clamore maggiore. Tante trasmissioni stanno cercando di capire quale sarà il domani di Chiara. Purtroppo a dicembre, e questo è sicuro, finirà in una casa di riposo. La casa non ce l’abbiamo perchè siamo in affitto per problemi architettonici ed il Comune fino ad ora ha fatto solo parole. Non è stato fatto niente di niente, si sta cercando di trovare una soluzione. Ringrazio Cristiano per il gesto della donazione delle due magliette. Per me è un onore riceverle. Mi emoziona solo il pensiero. Tutti questi gesti di affetto mi emozionano tanto, internamente mi danno tanta gioia. Mi piacerebbe che un giorno Chiara sapesse tutto ciò. Tante volte le racconto queste dimostrazioni di affetto e lei mi guarda con gli occhi sgranati come per dirmi se stessi scherzando. Spero un giorno di poterglielo dire”.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy