FM LAZIO – De Angelis: “Lotito, la Lazio non è un appartamento”

FM LAZIO – De Angelis: “Lotito, la Lazio non è un appartamento”

ROMA – Ieri grande contestazione all’Olimoico. Questa mattina Guido De Angelis, ai microfoni di RadioSei 98.100 ne ha parlato nel suo editoriale, eccone una parte: “Stamattina la prima cosa da dire è che ieri questa manifestazione ha portato tanta gente allo stadio, questo è evidente. Siamo arrivati a questo punto,…

ROMA – Ieri grande contestazione all’Olimoico. Questa mattina Guido De Angelis, ai microfoni di RadioSei 98.100 ne ha parlato nel suo editoriale, eccone una parte: “Stamattina la prima cosa da dire è che ieri questa manifestazione ha portato tanta gente allo stadio, questo è evidente. Siamo arrivati a questo punto, forse era meglio non arrivarci ma nel tempo le cose non sono cambiate. Se uno è arrivato a tanto probabilmente c’era del disagio da parte della tifoseria, tutta o quasi. Ieri era l’assoluta maggioranza, c’erano più di 40.000 persone. Davanti all’evidenza uno dovrebbe ragionare. Lui poi dice, “non cedo la Lazio, la lascerò a mio figlio”. Beh, la Lazio non è un appartamento che un papà può lasciare al proprio figliolo. La Lazio è altro. Ieri avevo timore che succedesse qualcosa, invece non è andata bene ma benissimo. C’era qualche sorcetto nascosto che aspettava qualche errore della tifoseria, parlo anche di un certo tipo di stampa nascosta, capite a me.. Ieri c’era gente di ogni età, non solo giovani. Tutti volevano far capire il disagio che si prova a questa società. Il fattore tecnico, rispetto a quello che chiedono i tifosi, non c’entra nulla. Ieri è come se una grande famiglia, si sia tirata i piatti addosso. Ad un certo punto ho visto una muraglia umana di fogli bianchi. Lotito dovrebbe capire che le 15.000 persone in più del solito, non sono venute per la partita. Lui dovrebbe sapere che quella gente l’ha lasciata a casa da sempre. Se cambiassero le cose, si potrebbe tornare a giocare sempre in 40.000″.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy