FM LIVE / De Angelis: “Lotito sta distruggendo la Lazio”

FM LIVE / De Angelis: “Lotito sta distruggendo la Lazio”

Flash news

De Angelis

FM LIVE / Guido De Angelis a RadioSei: E’ andata come peggio non poteva. Nonostante una prestazione mediocre la Lazio era riuscita a fare anche il golletto ma poi al 93′ è sceso il gelo. Da un calcio d’angolo a nostro favore, siamo riusciti a subire un clamoroso contropiede. Abbiamo giocato una partita in condizioni pietose, ma qualcuno in queste condizioni ci ha portato. La Lazio gioca oramai con la paura, sia di prendere il pallone sia di giocarlo. I biancocelesti sono una squadra imbarazzante, soprattutto in difesa. Spero di non vedere mai più una retroguardia del genere e che i vari Hoedt, Mauricio e Gentiletti si accomodino in panchina o vadano via. Infine a 2′ dalla fine Zukanovic calcia una punizione inguardabile deviata da Felipe Anderson che si insacca alle spalle di uno scellerato Berisha.” Poi sulla condizione attuale del popolo biancoceleste, in relaziona anche a un operato societario non all’altezza: “C’è tanta amarezza dopo la gara di ieri. Io credo che questo sia il momento peggiore della storia della Lazio. Oggi i giornali chiedono alla dirigenza di comprare giocatori, io penso invece che sia arrivato il momento di vendere la società. Ormai anche i tifosi, tra i cui c’era qualcuno che ancora ci credeva, sono l’uno contro l’altro. Io non capisco perché quest’uomo continui a rimanere al suo posto e con che coraggio vada avanti. Ma anche chi gli sta intorno. E’ un comportamento imbarazzante, non riescono a capire cosa stia succedendo alla Lazio. La società sta perdendo tutto, a cominciare dai tifosi che ormai hanno disertato anche lo stadio. Prima ci si aggrappava ai risultati per salvare il salvabile, ora neanche quelli. In una piazza difficile come quella di Roma bisogna avere l’umiltà di comprare giocatori con personalità. Oggi non abbiamo più i giocatori come Di Canio, Giannichedda e i Filippini che ti tirano fuori dai guai. Le pressioni che ha la Capitale non ce le ha una città piccola come ad esempio Udine. Lotito in questi anni ha portato a Roma soltanto giocatori scarso carattere e scarso carisma, che dopo ogni primo anno buono pensano già di poter andare a fare i top player altrove. Mi vengono in mente giocatori come Hernanes e Candreva, che sanno che più in alto di così non si potrà mai andare. La Lazio continua ad andare avanti con i soldi delle pay tv, altrimenti non avrebbe le possibilità per continuare a sopravvivere. Lotito sta letteralmente distruggendo la Lazio. Si vanta di averla salvata, ma ora non ha più le facoltà di andare avanti.” Infine sulla squadra e Pioli: “Ieri il gol di Matri, il migliore in campo, è stato casuale, non è arrivato attraverso il gioco. E qui chiamo in causa anche Pioli, colpevole anche lui. Il mister ha cambiato un’altra volta modulo e interpreti. Djordjevic continua a giocare ad oltranza senza vedere mai un pallone e giocando addirittura sulla fascia. Klose è ormai un ex giocatore. Il tecnico è all’ultima curva del suo percorso alla Lazio e sarà lui l’unico a pagare le colpe della società. Spero soltanto che il profilo di allenatore che arriverà salvi e faccia ripartire la Lazio. Reja non c’è più e deve arrivare necessariamente un tecnico italiano e non uno straniero che non sappia cosa stia succedendo. Certo è che il calcio è spietato, non pagano né i presidenti, né i direttori sportivi né i giocatori: pagano soltanto gli allenatori. Pioli ha le sue colpe ma pagherà, ingiustamente, lui per tutti”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy