#UNO DI NOI – Marchetti: “Juve, voglio farti lo scherzetto”

#UNO DI NOI – Marchetti: “Juve, voglio farti lo scherzetto”

SHANGHAI – Al termine dell’allenamento odierno nei pressi dello Shanghai Stadium, ai microfoni della radio ufficiale è intervenuto il numero uno della Lazio, Federico Marchetti: “Sicuramente stiamo lavorando bene, sono partito con i primi del gruppo. Ho già più di un mese di lavoro alle spalle. Stare qui condivido la…

 

SHANGHAI – Al termine dell’allenamento odierno nei pressi dello Shanghai Stadium, ai microfoni della radio ufficiale è intervenuto il numero uno della Lazio, Federico Marchetti: “Sicuramente stiamo lavorando bene, sono partito con i primi del gruppo. Ho già più di un mese di lavoro alle spalle. Stare qui condivido la scelta di essere partiti otto giorni prima per abituarci al fuso e alla temperatura. Non è facile allenarsi con un umidità così alta, dobbiamo gestire le energie, ci vuole testa. Sarà decisa dagli episodi, chi avrà più testa porterà a casa la coppa”. L’affetto dei tifosi: “Sono rimasto molto sorpreso, è stato un bell’impatto ce ne siamo accorti subito, vogliamo farli divertire sabato”. La condizione della squadra: “La vedo bene, a parte le amichevoli che abbiamo fatto con squadre più avanti nella preparazione, avevamo l’assenza dei nazionali molto importanti per noi. Quando le cose si fanno serie, faremo una grande partita”. Mix: “Mi sento un po’ un vecchietto, ma con l’entusiasmo di un ragazzino. Abbiamo un giusto mix di giovani e grandi e noi che siamo qui da più tempo dobbiamo fare da chioccia i nuovi arrivati e trascinarli nei momenti anche più difficili,visto che avranno qualche difficoltà in più. Siamo tranquilli, l’anno scorso eravamo una sorpresa ora dobbiamo riconfermarci e faremo di tutto per farlo. Quando c’è da fare danni Radu è sempre il primo (ride ndr). Se fossimo arrivati terzi avevo scommesso che mi sarei tagliato i capelli (ride ndr)”. Juventus: “Siamo a 48 ore dal match, già oggi si farà sul serio, la testa dovrà essere già a sabato. Il mister ci ha dato tante indicazioni a riguardo, ci sarà un countdown fino alla sfida. Sicuramente con la Juve ho fatto sempre grandi partite, vorrei fargli lo scherzetto, ho il dente avvelenato di due anni fa quando abbiamo perso con un punteggio largo. Siamo più maturi, rispetto a due anni fa. Santiago è un giocatore di grande esperienza e personalità, ci sono tante aspettative su di lui. Abbiamo mantenuto per intero la squadra, quando non c’è una forma fisica eccelsa, conta molto l’organizzazione, questo è un punto a nostro vantaggio. La Juve ha perso tanto, e avranno bisogno d più tempo per conoscersi, vediamo, noi siamo carichi”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy