IL TALENTO – Cataldi: “A Napoli per la finale. Roma?…”

IL TALENTO – Cataldi: “A Napoli per la finale. Roma?…”

(PUBBLICATO IERI 6 MARZO ALLE ORE 18.00) ROMA – Torna a parlare ai microfoni della radio ufficiale biancoceleste il centrocampista Danilo Cataldi, uno dei volti “nuovi” della Lazio targata Pioli: “Ci stiamo preparando per la sfida importante di lunedì contro la Fiorentina. Con il Napoli ho fatto una buona partita…

(PUBBLICATO IERI 6 MARZO ALLE ORE 18.00)

ROMA – Torna a parlare ai microfoni della radio ufficiale biancoceleste il centrocampista Danilo Cataldi, uno dei volti “nuovi” della Lazio targata Pioli: “Ci stiamo preparando per la sfida importante di lunedì contro la Fiorentina. Con il Napoli ho fatto una buona partita calando forse un po’ alla distanza. Ho sperato fino all’ultimo che avremmo fatto il secondo gol ma siamo comunque tranquilli. Al San Paolo andremo a prenderci la finale. Sia in campionato che in coppa abbiamo infatti dimostrato di giocarcela alla pari con gli uomini di Benitez. Penso che i partenopei saranno i nostri avversari fino alla fine per l’accesso in Champions e l’accesso ala finale. Loro sono più fisici, noi facciamo più gioco e forse la pioggia scesa all’Olimpico ci ha un po’ penalizzato. Comunque sono entrambe formazioni di livello e il resto sono chiacchiere. Se avessimo fatto il 2-0 nel primo tempo non staremmo qui a fare certi discorsi”.

 

 

Compagni di livello e un mister preparato, il mix Lazio è presto commentato: Secondo me Biglia è un grandissimo campione. Gli avversari cercano sempre di bloccarlo e sia io e che Parolo proviamo di dargli una mano facendoci trovare sempre liberi per alimentare il gioco. La mano del nostro mister – nei movimenti che facciamo – è evidente. La nostra proposta di gioco è praticamente sempre la stessa e non varia a seconda di chi ci troviamo davanti. Abbiamo una nostra identità: chiara netta. Questo perchè Pioli non è uno che si sofferma troppo sulla carta di identità dei giocatori. Se un ragazzo è bravo, allora gli verrà data la possibilità di mettersi in mostra, di giocare. Alla fine, è sempre il campo a parlare. Siamo un gruppo unito e il nostro primo difensore è chi c’è in attacco: per questo la nostra fase difensiva funziona alla perfezione. Klose poi, è un campione in tutto e per tutto”. Il gol, la Roma e la Champions: Il gol? Al momento non ci penso ed è meglio così (sorride, ndr). Sono all’inizio della mia carriera e piano piano cercherò di raggiungere i miei obiettivi. La Roma? La incontreremo alla penultima giornata e neanche riesco ad immaginare un gol nel derby sotto la Nord. I complimenti che mi sono arrivati mi rendono felice e questo non lo nego. Ora voglio vincere l’Europeo con la nazionale Under21, poi lo step successivo sarà la maglia azzurra dei grandi. Ma non bisogna forzare troppo il passo”. Un ultimo commento, Cataldi lo riserva al match con la Fiorentina: “Contro i viola – dice – mi aspetto una partita difficile perchè loro sono nel loro miglior periodo, in questa stagione. Verranno all’Olimpico per disputare una gara a viso aperto. Noi però giocheremo davanti al nostro pubblico: vogliamo vincere.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy