IL QUESITO – De Angelis: “Lazio, se cedi Candreva i problemi sono risolti?”

IL QUESITO – De Angelis: “Lazio, se cedi Candreva i problemi sono risolti?”

IL QUESITO – De Angelis: “Lazio, se cedi Candreva i problemi sono risolti?”

De Angelis

ROMA – Lungo editoriale quest’oggi di Guido De Angelis ai microfoni di RadioSei, durante la trasmissione ‘Quelli che hanno portato il calcio a Roma’: “Leggo questa mattina che il Barcellona è pronto ad offrire 40 milioni per Candreva e i tifosi della Lazio sarebbero contenti in caso di cessione. Quindi se ce lo leviamo stiamo apposto vero? Per due anni e mezzo questo ragazzo ha retto la baracca e adesso per quattro partite non brillantissime i tifosi lo vogliono vendere, cascando così nel classico trappolone, pensando che con i soldi ricavati arriveranno 3 o 4 grandi giocatori. Io credo che siano tutti sulla stessa barca, non si salva nessuno nel momento attuale della Lazio. Non è giusto che sia Candreva l’unico a pagare. Antonio è uno dei pochi che, oltre ad aver sempre dato tutto per la Lazio, si è attaccato molto alla tifoseria, partendo inoltre da una situazione ambientale difficile, e questa dirigenza non vede l’ora di mettere all’angolino chi è legato alla gente. Io a volte mi chiedevo dove trovasse la forza di correre per 90 minuti. Ricordo al secondo derby dopo il 26 maggio, in seguito a un tunnel a Strootman fece uno scatto clamoroso che subito pensai che si fosse strappato. Il calcio a Roma è questo: fai quattro partite buone sei un fenomeno, ne fai quattro così e così sei un poveraccio. Una dirigenza seria se dovesse vendere un giocatore come Candreva con i soldi ricavati farebbe un altro paio di acquisti importanti . La nostra non è così: è bravissima a ricostruire, ma non sa cosa fare quando c’è da progettare. Spero quindi che Candreva rimanga. Spero che Lotito, Tare e Pioli non siano costretti a vendere Antonio, come ogni volta che per ripartire bisogna sacrificare un pezzo pregiato della rosa. Questa situazione mi ricorda molto quella di Hernanes due anni fa: venduto all’Inter per 18 milioni e nessun acquisto con l’incasso ottenuto. Se proprio dobbiamo cederlo, diamolo a qualche squadra concorrente della Roma, magari Fiorentina, Inter o Napoli…“ 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy