Inzaghi premiato al WWA: “Ho sempre sognato questo momento. E il derby…”

Inzaghi premiato al WWA: “Ho sempre sognato questo momento. E il derby…”

“Sarebbe bello che fosse già maggio, ma i veri esami arrivano adesso”

ROMA – E’ l’uomo del momento in casa Lazio. Ha una mentalità vincente, ha il Winning Attitude Award: “Ringrazio per questo bel premio. Abbiamo avuto un buonissimo inizio, sarebbe bello se fosse maggio. I giudizi nel calcio cambiano in fretta, siamo alla 12esima, siamo partiti col piede giusto. C’era voglia di rivalsa nei ragazzi che l’anno scorso non avevano fatto bene. Abbiamo lavorato nel modo giusto da luglio. Ho chiesto loro di lavorare, lavorare e lavorare. Siamo a buon punto, ma il difficile viene adesso. Siamo in una buona posizione, ma ora ci aspettano tutti. Non siamo più la sorpresa, sarà difficile. Il mio lavoro è stato agevolato dal fatto che l’anno scorso avevo già allenato la squadra per qualche giornata. Ritrovavo un gruppo che già l’anno scorso mi aveva seguito, qualcuno aveva anche giocato con me è diviso la stanza da calciatore. Conoscevo già determinate persone. Mi era già successo con Mancini, prima compagno e poi allenatore. Ho chiesto il massimo rispetto, l’ho ottenuto”, giura Inzaghi. Che sta realizzando un sogno: “Ho iniziato nel 2010 come allenatore, dicevano tutti che sarei diventato un buon tecnico, ma non conoscevo le mie potenzialità. Alla mia compagna ho sempre detto che sarei tornato all’Olimpico da allenatore della prima squadra, ci ho sempre creduto. Questo mi ha portato fortuna”.

INZAGHI

LA ROMA – Ora è il momento di tornare a vincere il derby: “Ci penso tutti i giorni, perché la gente che incontro mi chiede sempre di quella partita. È una gara a sé nel campionato, ma prima dobbiamo sapere che abbiamo due partite difficilissime”.  Tabù Genoa dopo la sosta: CONTINUA A LEGGERE

INZAGHI2

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy