L’INTERVISTA – La stupenda Jovana racconta Filip: “Lo amo”

L’INTERVISTA – La stupenda Jovana racconta Filip: “Lo amo”

ROMA – Ve l’avevamo anticipato, ora c’è la conferma della meravigliosa Jovana. E’ incinta di Filip, la bambina – secondo l’ultima ecografia – nascerà a fine marzo-inizio aprile. Per questo la modella e Djordjevic son convolati, secondo tradizione, in fretta e furia a nozze. Il matrimonio del 10 novembre a…

ROMA – Ve l’avevamo anticipato, ora c’è la conferma della meravigliosa Jovana. E’ incinta di Filip, la bambina – secondo l’ultima ecografia – nascerà a fine marzo-inizio aprile. Per questo la modella e Djordjevic son convolati, secondo tradizione, in fretta e furia a nozze. Il matrimonio del 10 novembre a Belgrado, a coronamento di un amore nato sotto la Torre Eiffel: “Le celebrazioni in chiesa sono previste per il 2015 – spiega a Hello la Svonja – ma a causa della legge, non potevo restare in Italia per più di tre mesi in un anno e mezzo. Abbiamo così deciso di sposarci con rito civile per evitare problemi. La cerimonia ha avuto luogo di lunedì, perché era il primo giorno in cui Filip tornava a Belgrado. Siamo stati insieme per sette mesi, di cui quattro da fidanzati. Per quanto mi riguarda siamo stati sposati sin dal primo giorno che ci siamo incontrati. E’ chiaro che siamo fatti l’uno per l’altro. Filip è l’uomo che ogni donna desidera. Siamo pezzi di un puzzle che si incastrano alla perfezione. Le persone che mi conoscono, e lo hanno incontrato, ogni giorno ci dicono che siamo incredibilmente simili e hanno capito che era l’uomo giusto per me. Io sono la sua versione femminile, con la sola differenza che sono tranquilla e non incline allo scontro. Lui è l’unico uomo che sa come frenare il mio temperamento e riesce a calmarmi in un attimo. Semplicemente, lo adoro”.

L’ITALIA – Jovana non vede l’ora di metter su famiglia. E anche Djordjevic. “Filip pensa molto a bambini” . La modella è però ancora emozionata rivedendosi all’altare: “Il momento più toccante è stato sicuramente quello in cui ho detto “sì” a Filip, poi gli anelli e il bacio. La prima firma con il nuovo cognome è stato un altro momento che ricorderò per sempre. Comunque, una festa di nozze è prevista per il prossimo anno. E’ stata una formalità da sbrigare prima di venire a Roma”. Altro motivo dunque dell’anticipazione del rito civile. Oltre l’amore ormai consolidato: “Certo che amerò Filip per sempre, lo giuro davanti a Dio”. Non c’è offerta lavorativa che tenga: “Per ora penso solo a mio marito e alla nostra famiglia. Oltre alle lezioni di italiano non ho nessun altro impegno. Voglio passare l’inverno in pace, in primavera inizierò a pensare al lavoro”.

Cittaceleste.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy