L’OPINIONE – Melli: “Lazio, hanno influito assenze e pressioni”

L’OPINIONE – Melli: “Lazio, hanno influito assenze e pressioni”

Un pari che assomiglia ad una battuta d’arresto. L’uno a uno della Lazio contro il Chievo apre una serie di interrogativi sulla squadra di Pioli che ieri ha fallito la ghiotta occasione di prendere un discreto vantaggio sulla Roma. Abbiamo sottoposto la questione all’analisi di Franco Melli, storica firma de…

Un pari che assomiglia ad una battuta d’arresto. L’uno a uno della Lazio contro il Chievo apre una serie di interrogativi sulla squadra di Pioli che ieri ha fallito la ghiotta occasione di prendere un discreto vantaggio sulla Roma. Abbiamo sottoposto la questione all’analisi di Franco Melli, storica firma de Il Tempo. “E’ stata una mezza delusione, era un’occasione per iniziare una fuga – dice a Tuttomercatoweb.com – anche perchè i biancocelesti devono mettere insieme un tesoretto visto che nelle ultime tre gare dovranno affrontare Sampdoria, Roma e Napoli. Se prende il vantaggio adesso è certamente meglio”.

Che cosa ha pesato ieri?
“Le assenze hanno influito. A centrocampo Biglia è insostituibile e in difesa De Vrij è fondamentale. E poi probabilmente hanno inciso anche le pressioni per un’occasione così ghiotta”.

 

 

 

 

In particolare tra giocatori chi può aver risentito maggiormente delle pressioni?
Le occasioni ci sono state nella prima parte. Candreva si p mangiato un gol incredibile, e anche Klose, a parte la rete meravigliosa, è stato in altre circostanze egoista”.

Ha comunque l’impressione che la Lazio riprenderà subito la corsa?
“Sì, il calendario sembra darle una mano. Adesso affronterà il Parma, che comunque sembra tornato adesso giocare molto bene, e poi l’Atalanta che è praticamente salva”. (fonte: TMW)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy