LA CONFERENZA – Pioli e Marchetti in coro: “Vincere l’Europa League salverebbe la stagione”

LA CONFERENZA – Pioli e Marchetti in coro: “Vincere l’Europa League salverebbe la stagione”

Alla vigilia della sfida di ritorno contro lo Sparta Praga il tecnico biancoceleste ribadisce che l’obiettivo è passare il turno

2 commenti
Pioli

ROMA – Qui si fa l’Europa League o la stagione muore. Alla vigilia della sfida contro lo Sparta Praga, gara di ritorno degli ottavi, Pioli ribadisce che l’obiettivo è passare il turno: “Gli infortuni ci sono, ma non dobbiamo piangerci addosso. Ho una rosa per mettere dentro comunque una formazione competitiva”. Klose e Mauri potrebbero dare esperienza dal primo minuto in campo: “Hanno fatto bene domenica sera, potrebbero essere adatti a giocare questa partita. Miro poi sa leggere meglio di chiunque queste sfide”. Conto alla rovescia per Konko: “Mi auguro che possa farcela”.

SALVEZZA – Pioli all’ultima spiaggia: “Solo provare a vincere l’Europa League e fare una rimonta straordinaria in campionato salverebbe la stagione. Domani una vittoria può darci uno slancio di fiducia. L’1-1 dell’andata ci dà solo un piccolo vantaggio, ma non ci consente un cambio di atteggiamento. Dovremo essere attenti e lucidi, con ritmo e intensità”. Lo Sparta sembra più forte del Galatasaray: “Sono due squadre diverse, i turchi concedevano più spazi, i cechi sono più compatti nelle due fasi. Noi dovremo giocare un calcio semplice e lineare ed essere una squadra compatta”.

DIFESA – E’ emergenza dietro: “Non penso alla difesa a tre”. Si cercherà di sfruttare le ripartenze: “Dovremo capire i momenti giusti della gara per sfondare, altri in cui dovremo fare la fase difensiva con attenzione”. La Uefa terrà un’attenzione particolare sui tifosi all’Olimpico: “Più saremo sugli spalti, meglio sarà per superare insieme questo turno. I tifosi devono venire a sostenerci, lasciamo perdere ciò che non c’entra con questo sport”. Forse è la sfida più importante della carriera di Stefano da Parma: “In passato ne ho giocate tante e in futuro ne giocherò altre ancora. Abbiamo tante chance di superare il turno”.

FEDERICO MARCHETTI

Chiude la porta, Federico Marchetti, in conferenza stampa: “E’ una partita che può dare un senso diverso alla stagione. Dopo il preliminare Champions perso e la Supercoppa, non ci siamo tolti grandi soddisfazioni. Questa squadra ha le qualità per farlo, il problema è dimostrarlo sul campo”. Il primo quarto d’ora rimane un incubo: “Non lo vivo bene da portiere. Quando un fatto si ripete abbastanza spesso, c’è da migliorare. Non credo che domani sbaglieremo approccio, altrimenti non avremo capito nulla”. Va giù duro l’estremo difensore: “Ogni stagione ha la sua storia. Non eravamo fenomeni l’anno scorso, non siamo da buttare quest’anno. L’anno scorso con una sola partita a settimana ci si preparava con più attenzione, c’era più tempo e ci si preparava meglio sui dettagli. Ci abbiamo messo del nostro, adesso dobbiamo concentrarci solo a fare più punti possibili. Quando giochiamo da squadra, batterci è dura”. Federico è uno degli ultimi ad aver rinnovato: “Non è stato un parto, ma quasi. La volontà mia è stata subito chiara”. Marchetti sogna la rivincita dopo il Fenerbahce: “Io spero di arrivare sino alla fine come i miei compagni. Temo lo Sparta Praga allo stesso modo, all’andata abbiamo sofferto l’inizio gara. Poi abbiamo dimostrato di essere superiori tecnicamente, ma questo non basta per passare il turno. Se faremo una partita attenta e di squadra, saranno loro a doversi preoccupare di noi”. Federico crede ancora all’Europeo con la Nazionale: “Conte mi aveva parlato a settembre, ci sono tanti concorrenti, ma io ci credo. Mi servirà fare un finale di campionato straordinario”

Cittaceleste.it

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. cicciohue - 1 anno fa

    A PIOLI SUGGERISCO UN BUON CAFFE’ PRIMA DELLA GARA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. cicciohue - 1 anno fa

    MENO PROCLAMI PIU’ CONCENTRAZIONE.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy