LA CONFERENZA – Pioli: “Vogliamo vincere!”

LA CONFERENZA – Pioli: “Vogliamo vincere!”

ROMA – Dimenticare lo Stadium e riprendere subito il cammino. Ecco i due imperativi di Pioli, dopo la sconfitta con la Juve, alla vigilia della sfida col Chievo: “Torino è stata una tappa importante, domani vedremo dei miglioramenti”. La Roma è ora dietro solo per differenza reti, ma anche il…

ROMA – Dimenticare lo Stadium e riprendere subito il cammino. Ecco i due imperativi di Pioli, dopo la sconfitta con la Juve, alla vigilia della sfida col Chievo: “Torino è stata una tappa importante, domani vedremo dei miglioramenti”. La Roma è ora dietro solo per differenza reti, ma anche il Napoli ha ripreso spedito il cammino: “Ma io non mi preoccupo degli avversari perché noi dobbiamo pensare a noi stessi. Dobbiamo tornare alla vittoria, affronteremo l’impegno con umiltà e faremo la corsa su noi stessi. Il 31 maggio tireremo le somme”. Radu torna al centro: “Sta bene, è pronto per giocare. Dove, lo vedremo domani”. Ci saranno pochi spazi domani: “Dovremo fare una grande gara perché il Chievo chiude ogni spazio ed è una squadra compatta. Dovremo trovare le zone dove colpirli”. Se la Juve arrivasse in finale di Champions, la finale di Coppa Italia sarebbe spostata al 20 maggio, ancora a campionato aperto: “Vedremo più avanti. Intanto sono contento che i bianconeri siano in semifinale e anche il Napoli e la Fiorentina in Europa League. Il calcio italiano sta tornando in alto e questo dà valore alla nostra impresa in campionato”.

 

 

SECONDO POSTO – Klose, Mauri, Felipe e Candreva scalpitano per il ritorno al 4-2-3-1. I magnifici 4 dovranno far gol lì davanti: “Dovranno fare i movimenti per trovare i punti deboli degli avversari. La lettura della gara sarà fondamentale per capire dove sfondare”. Appena 16 gol subiti in trasferta, il Chievo però è già salvo: “Noi abbiamo più motivazioni, quindi dovremo mettere in campo più determinazione perché abbiamo qualcosa importante da raggiungere davanti ai nostri tifosi. Ho visto la squadra attenta in questi giorni per tornare alla vittoria”. Mancano 7 partite, il secondo posto è nelle mani della Lazio: “E’ vero, per questo dobbiamo guardare a noi stessi. Una partita alla volta, tre punti alla volta, la corsa è su noi stessi. Abbiamo sempre avuto questa mentalità e dovremo conservarla sino alla fine”. Djordjevic e Gentiletti ancora out: “Non so quando torneranno, vengono da infortuni gravi. Mi auguro che la prossima settimana sarà interamente di lavoro per loro”.

Cittaceleste.it

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy