LA DENUNCIA – Codacons: “Stadio Flaminio abbandonato da tutti, vergogna per la città”

LA DENUNCIA – Codacons: “Stadio Flaminio abbandonato da tutti, vergogna per la città”

Abbandonato a se stesso, tra l’indifferenza generale. Uno dei simboli della storia di questa città lasciato a marcire. A riaccendere i riflettori sullo stadio Flaminio ci ha provato oggi il Codacons attraverso un comunicato stampa: “Nonostante i 2 milioni di euro stanziati dal Comune per riqualificare l’area, lo storico impianto…

Abbandonato a se stesso, tra l’indifferenza generale. Uno dei simboli della storia di questa città lasciato a marcire. A riaccendere i riflettori sullo stadio Flaminio ci ha provato oggi il Codacons attraverso un comunicato stampa: “Nonostante i 2 milioni di euro stanziati dal Comune per riqualificare l’area, lo storico impianto versa in condizioni di totale, ingiustificabile, desolante abbandono. Una vergogna per la capitale e i cittadini romani: tra rifiuti, erbacce, infiltrazioni e calcinacci, dopo anni di annunci, accordi e promesse, per lo stadio manca ancora un progetto credibile, né si intravede all’orizzonte una soluzione definitiva. Un impaludamento scandaloso e inaccettabile, che dipende anche dalla diatriba tra il Campidoglio e il precedente gestore, Coni Servizi. Il recupero del Flaminio rappresenterebbe un segnale fortissimo nella direzione del rinnovamento di cui parla il presidente della Figc Tavecchio. Il Codacons si augura che la proposta del direttore generale della Figc Antonello Valentini, che annunciava l’utilizzo dell’impianto per le attività dei settori giovanili delle nazionali, riprenda quota e veda finalmente la luce. Ospitare al Flaminio la nostra “meglio gioventù” chiuderebbe almeno una triste parentesi nella storia sportiva della città di Roma”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy