ESCLUSIVA – Telefono in faccia, Lenzini: “La Lazio mi ha chiamato adesso per chiedermi scusa. Lotito pensava fosse uno scherzo…”

ESCLUSIVA – Telefono in faccia, Lenzini: “La Lazio mi ha chiamato adesso per chiedermi scusa. Lotito pensava fosse uno scherzo…”

Questa la risposta di Lazio Style: “Vogliamo pensare che semplicemente sia caduta la linea”. Vogliamo augurarcelo tutti, ma chi almeno una volta nella vita ha fatto il numero del patron biancoceleste, difficilmente ci crede

AGGIORNAMENTO ORE 15.15/COMUNICATO SS LAZIO – Nel giorno del ventinovesimo anno dalla scomparsa di Umberto Lenzini, il Presidente del primo scudetto biancoceleste, la S.S. Lazio ricorda la sua figura di uomo e di sportivo.

AGGIORNAMENTO ORE 14.21 – “Mi ha chiamato adesso De Martino da parte di Lotito che si scusa ma pensava fosse uno scherzo e dato che ha un carattere burbero ha agito d’impulso. Siccome do sempre il beneficio del dubbio e seconde opportunità l’ho scusato”. Queste le parole di Lenzini, raggiunto dai microfoni di Cittaceleste.it

ROMA – Il fattaccio era emerso ieri, con lo sfogo di Andrea Lenzini sui social: “Il 22 febbraio sono trascorsi 29 anni dalla scomparsa di mio nonno Umberto. Mi sarebbe piaciuto ricordarlo con il lutto al braccio col Frosinone, ma molto probabilmente ho avuto questa idea troppo tardi. Fatto sta che ho telefonato al presidente Lotito… Il problema è sorto quando mi ha risposto… ‘Pronto, si pronto chi è?’ Io: Presidente sono Andrea Lenzini nipote di Umberto presidente dello scudetto’… Tu, tu, tu, tu, tu… Ho riprovato, telefono spento. Chi non rispetta la mia famiglia non merita il mio rispetto”.

LOTITO STYLE – Questa mattina sulle frequenze della radio ufficiale biancoceleste è intervenuto Andrea Lenzini, parlando di una grande disponibilità da parte dell’attuale presidente del Frosinone Stirpe, anche se ormai il tempo tecnico per organizzare una cosa simile era ristretto, e ritornando sull’episodio con Lotito: “Appena mi sono presentato mi ha attaccato il telefono in faccia”. Questa la risposta di Lazio Style: “Vogliamo pensare che semplicemente sia caduta la linea”. Vogliamo augurarcelo tutti, ma chi almeno una volta nella vita ha fatto il numero del patron biancoceleste, difficilmente ci crede.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy