L’ANNIVERSARIO – 26 anni fa moriva Frustalupi, Berni: “Uno dei più grandi registi”

L’ANNIVERSARIO – 26 anni fa moriva Frustalupi, Berni: “Uno dei più grandi registi”

“Non ci sono più giocatori” come lui perché il calcio è cambiato, ora valgono di più le doti fisiche che tecniche”.

ROMA – Ventisei anni fa ci lasciava Mario Frustalupi, uno dei protagonisti dello scudetto del ’74.  Fabrizio Berni, compagno di squadra di Frustalupi nella Pistoiese, lo ricorda con queste parole ai microfoni diTuttomercatoweb.it: “E’ stato un calciatore di straordinaria qualità, un regista come non ce ne sono più adesso nonostante l’età correva abbastanza e aveva una gran visione di gioco. Era astuto in campo, sapeva leggere le situazioni e nello spogliatoio come persona era brillante, vivace, sempre pronto alla battuta. Era un ottimista nato. Impossibile dimenticare tutta quella stagione che con la Pistoiese ci portò in serie A. Eravamo una squadra di ‘vecchi’ a cui nessuno dava credito. Frustalupi fu uno degli artefici di quella promozione. Aveva fosforo nel cervello. Non ci sono più registi come lui perché il calcio è cambiato, ora valgono di più le doti fisiche che tecniche”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy