L’APERTURA SULLA CURVA – Il prefetto Gabrielli: “Le barriere vanno tolte, ma i tifosi rispettino le regole”

L’APERTURA SULLA CURVA – Il prefetto Gabrielli: “Le barriere vanno tolte, ma i tifosi rispettino le regole”

Io spero che il percorso intrapreso porti a una diversa fruibilità delle Curve, credo ci siano le condizioni. Ma come in ogni cosa, da entrambe le parti va fatto un passo avanti. Finora il tema era l’assoluta impraticabilità del modo in cui la curva veniva vissuta. Ci auguriamo che l’Olimpico torni quello di un tempo, ma in sicurezza“

Gabrielli

ROMA –  Mai una simile apertura, sembra quasi un evento dopo mesi e mesi di proteste “romane” sentire queste parole: “Le barriere? Credo si debbano togliere, ma i tifosi devono rispettare le regole“. Stamattina il prefetto Franco Gabrielli, presente all’evento che ha lanciato il dossier per i Giochi 2024, per cui Roma è candidata, ha lanciato un messaggio inaspettato per la Curva Nord e la Sud romanista, unite nello sciopero ormai dal derby: “Le barriere sono una triste medicina rispetto a una malattia che va debellata. Io spero che il percorso intrapreso porti a una diversa fruibilità delle Curve, credo ci siano le condizioni. Ma come in ogni cosa, da entrambe le parti va fatto un passo avanti. Finora il tema era l’assoluta impraticabilità del modo in cui la curva veniva vissuta. Ci auguriamo che l’Olimpico torni a essere quello di un tempo, ma in sicurezza”. Ad ogni modo, il ritorno al passato non si concretizzerà – secondo quanto trapelato dall’ultima riunione con la società biancoceleste e quella giallorossa in Provincia – prima della prossima stagione calcistica.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy