L’AVVOCATO – Siniscalchi: “La moviola siamo noi”

L’AVVOCATO – Siniscalchi: “La moviola siamo noi”

Con l’avvocato Siniscalchi abbiamo affrontato il tema della moviola in campo

siniscalchi

ROMA – Con l’avvocato Renato Siniscalchi abbiamo affrontato un tema molto interessante come l’introduzione della moviola in campo che potrebbe rivoluzionare il mondo del calcio: “La moviola è un fatto positivo almeno c’è un po’ di verità in più nel calcio, Infantino è stato molto coraggioso. Ma bisogna capire quali sono le tempistiche e chi decide se l’arbitro oppure altre persone esterne alla gara. Bisogna capire quindi in quali situazioni di gioco viene utilizzata e chi la giudica. Chi sarà l’organo giudicante? L’arbitro in campo oppure un altro arbitro esterno? L’altro problema sarà capire chi sarà il detentore delle immagini giudicate. E’ Infront da solo oppure dovrebbe esserci un organo di controllo che filtri queste immgini, oppure che le gestisca direttamente? Secondo me le casistiche in cui deve essere utilizzata è per alcuni falli di gioco gravi, sui fuorigioco rimango un po’ scettico. Se l’azione è stata fermata sarà molto difficile usare le immagini, serve contemporaneità, una volta che il gioco è stato fermato dall’arbitro è molto difficile far proseguire l’azione dal punto in cui il giocatore lanciato a rete è stato fermato. Potrebbe essere possibile cambiare la regola del fuorigioco. Ma la moviola aiuterà l’arbitro per i falli gravi e per la decisione sui calci di rigore, aumentando così la spettacolarità e la regolarità dei campionati”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy