• SUL CAN. 669 DELLA TUA TELEVISIONE TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

Lazio-Inter, Spalletti: “I miei ragazzi meritano la Champions, siamo convinti di farcela”

Lazio-Inter, Spalletti: “I miei ragazzi meritano la Champions, siamo convinti di farcela”

di redazionecittaceleste

ROMA – L’allenatore dell’Inter Luciano Spalletti è intervenuto in conferenza stampa per parlare del match contro la Lazio: “La squadra è convinta, lo è sempre stata. La Lazio ha un vantaggio pratico, però noi abbiamo la partita davanti. Ci siamo noi, poi ci sono loro. Chi merita di più la Champions? Nessuno può dirlo. Trovo tantissime partite dove l’Inter meritava di più. Peccato abbiano messo l’ultima patita di campionato. Questi non sono playoff. Nessuno può dire chi merita di più. Loro hanno fatto tanti gol. Quanti discorsi ho sentito sulla fortuna. Noi abbiamo colpito tredici legni più della Lazio. La mia squadra ha saputo reagire in un momento importante, piegando quella forza di volontà, rimettendo in carreggiata il campionato. Quante cose sono state dette dopo la sconfitta contro il Sassuolo. Certi discorsi su chi ha più fortuna o meno non stanno in piedi. Ci sono molti aspetti che vanno presi in considerazione. Io dico che i miei calciatori la meritano. Ho visto attaccamento e amore dopo il ko contro il Sassuolo“.

Il match –  “Questa partita racconterà solo chi giocherà in Champions o no il prossimo anno. Tutto il lavoro fatto resta. Chiaro che c’è differenza tra giocare la coppa più bella del mondo e l’Europa League che comunque abbiamo già conquistato. Abbiamo lavorato bene, possiamo fare i bilanci. Dopo la partita di Roma ci sarà entusiasmo o delusione, però i miei calciatori hanno fatto vedere personalità, serietà e correttezza. Ho detto loro subito che mi sono trovato bene, prima della partita più importante. Secondo me la gara contro il Sassuolo poteva essere vinta. Siamo nelle condizioni di poter fare quei passi avanti per completare il nostro percorso“.

Che Inter sarà all’Olimpico – “Vorrei vedere la mia squadra aggressiva ma che sa attendere. Loro sono bravi a giocare nel dritto per dritto, a giocare in verticale subito quando rubano palla. Immobile e Anderson sono fortissimi nei duelli e negli spazi“.

Miglior attacco vs miglior difesa – “In partite come queste può contare tutto. Conta rimanere in partita, concentrati per lunghi tratti, con forza caratteriale e mentale, conta quello che sei e fatto vedere in passato. E noi abbiamo dimostrato al di là dei numeri che possiamo giocarcela alla pari con la Lazio. Loro sono forti, hanno fatto un grande campionato. Come il Napoli che adesso si sminuisce. Gli azzurri hanno vinto lo scudetto del manuale del calcio. Senza trofei, ma hanno fatto divertire tutti, anche me. I biancocelesti hanno meritato. Noi siamo stati criticati perché non abbiamo reso senza le Coppe. Invece io dico che con l’Europa League ad esempio avrei potuto far giocare di più Dalbert, mettendolo in condizione di potersi esprimere al meglio. A noi nessuno ha regalato niente“.

Calciomercato Lazio, colpo a sorpresa dall’Arsenal?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy