Lazio, Reja: “Ieri vittoria importante, contro il Ludogorets cercherò di mettere in campo la formazione migliore”

Lazio, Reja: “Ieri vittoria importante, contro il Ludogorets cercherò di mettere in campo la formazione migliore”

Al termine dell’allenamento mattutino il tecnico Edy Reja è intervenuto a Lazio Style Radio. ‘Quella di ieri contro il Sassuolo è stata una vittoria importante, eravamo in vantaggio e ci hanno raggiunto per due volte: i ragazzi hanno voluto questo risultato fortemente, anche perché era importante per la classifica -…

Al termine dell’allenamento mattutino il tecnico Edy Reja è intervenuto a Lazio Style Radio. ‘Quella di ieri contro il Sassuolo è stata una vittoria importante, eravamo in vantaggio e ci hanno raggiunto per due volte: i ragazzi hanno voluto questo risultato fortemente, anche perché era importante per la classifica – ha spiegato l’allenatore biancoceleste -. Sono stati bravissimi, in un clima come quello dell’Olimpico, a ritrovare l’energia per arrivare ai tre punti. La squadra del resto ha sempre dimostrato grande attaccamento a questi colori. Io credo che la vecchia guardia non tradisca mai, e questo spiega anche la formazione: ho messo giocatori che capissero l’atmosfera. La nostra è una squadra che ha giocatori non più giovanissimi, ma c’è anche una nuova guardia che sta arrivando: ci vuole un po’ di tempo per amalgamare il tutto, magari trovando una guardia di mezzo che colleghi i due gruppi di ventenni e ultra trentenni. Io ho il compito di cercare questo collante, questo equilibrio. I tifosi devono starci vicini: questo campionato ha ancora molto da dire, voglio più rabbia da parte della squadra, che non esprime ancora tutte le potenzialità. L’Europa? Io giovedì scorso volevo quella formazione, che era la migliore possibile.

 

L’unico dubbio era Candreva, che con il ginocchio non sta benissimo e a volte ha bisogno di fare lavoro differenziato. Gli altri stavano bene dal punto di vista fisico, altri no, dunque la mia non era una scelta dettata dal turnover. Giovedì contro il Ludogorets, che è una buonissima squadra, cercherò di mettere in campo la formazione migliore: passare il turno è il nostro obiettivo. In Europa serve solidità in difesa e non bisogna farsi fregare all’inizio. L’ideale sarebbe andare in vantaggio, anche se l’altra volta ha portato anche sfortuna. Facciamo girare poco la palla? Abbiamo Biglia e Ledesma in regia, e Onazi e Gonzalez come incontristi: qualche difficoltà li in mezzo ce l’abbiamo con la qualità del palleggio, ma io non gioco assolutamente in maniera difensiva, valuto solo le caratteristiche dei giocatori che ho. Ieri verso la fine ci siamo abbassati un po’ troppo, ma era anche il Sassuolo che spingeva. Ho cercato di dare indicazioni, ma a volte si fa fatica ovviamente. Vorrei dedicare la vittoria di ieri a Gianni Borgna, grande assessore del Comune di Roma che se ne è andato da poco: il nostro è stato un successo sofferto, come ha sofferto lui nei suoi ultimi giorni. Era un grande tifoso e una persona eccezionale’.  (calciomercato.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy