Lazio Women, Coletta: “Pronte a vincere al debutto nella nuova stagione”

Lazio Women, Coletta: “Pronte a vincere al debutto nella nuova stagione”

Il capitano ed attaccante della Lazio Women è intervenuta quest’oggi ai microfoni di Lazio Style:

di redazionecittaceleste

ROMA – Cristina Coletta, capitano ed attaccante della Lazio Women, è intervenuta quest’oggi ai microfoni di Lazio Style: “Domenica ci attende una bella partita contro il Genoa Women. Ci stiamo per cimentare in un campionato nuovo nel quale affronteremo le squadre del Nord Italia, le più preparate del panorama calcistico femminile. Abbiamo analizzato i nostri prossimi avversari tramite alcune analisi video: sono una compagine cattiva e preparata sotto il punto di vista fisico. Essendo una novità, per noi il torneo sarà molto duro, ma ce la metteremo tutta come sempre.

Sappiamo che la competizione di quest’anno sarà più difficile rispetto a quella a cui eravamo abituate, dovendo affrontare squadre mai sfidate finora. Non conosco le formazioni con le quali ci misureremo quest’anno, ogni settimana andremo ad esaminare i prossimi avversari. Nella scorsa stagione abbiamo comunque seguito i risultati delle varie squadre che comporranno la nuova competizione; sarà veramente tosta. Cercheremo in tutti i modi di preservare la categoria attestandoci tra le prime otto forze della classifica. Manuela Tesse è un’ex calciatrice di alti livelli e nessuno meglio di lei può conoscere il calcio femminile e le squadre che affronteremo. La preparazione sta andando bene ed il nostro tecnico ci ha fatto lavorare duramente. Nella settimana pre partita è stata svolta anche un’amichevole che abbiamo vinto e questo per noi è molto importante in vista del debutto in campionato: ci stiamo rendendo conto di essere una squadra veramente forte.

Non mi sento un cannoniere. Nella nostro gruppo tutte le interpreti provano a cercare la via del gol. Lo scorso anno anche la Pezzotti e la Cianci, infatti, avevano segnato tante reti. Le mie caratteristiche? Sono rapida sul breve, non ho un gran dribbling, ma provo a cercare lo specchio della porta. Il paragone con Immobile? Mi fa piacere, mi sacrifico per la squadra come lui. Il numero 17 biancoceleste, inoltre, ha sempre il guizzo giusto per risolvere le partite. Ho visto all’Olimpico la gara disputata dalla Lazio di Inzaghi contro la Fiorentina, nella quale è stato proprio Immobile a decidere l’incontro.

Manuela Tesse dà tanto e di conseguenza esige molto dalle sue calciatrici. Vuole assolutamente che venga riproposto la domenica ciò che lei trasmette in allenamento: è stata per tanti anni nel calcio femminile e sa come trattarci. Conosco bene il nostro tecnico, mi aveva allenata anche in passato, prima del mio arrivo alla Lazio: è sicuramente tra le migliori allenatrici del panorama calcistico femminile. Solitamente ci schieriamo con il 4-3-3: solitamente c’è sempre un mediano davanti alla difesa, ma molto dipenderà dagli avversari che fronteggeremo. Dobbiamo conoscere ancora gli elementi nuovi e vedremo chi sceglierà Manuela Tesse per il debutto in campionato. Ci stiamo allenando molto sotto il punto di vista difensivo. Ogni domenica per noi sarà una finale perché non conosciamo ancora le squadre che affronteremo nella competizione.

Quando ero piccola avevo le mie guide all’interno dello spogliatoio e, in tal senso, spero di essere un punto di riferimento per le compagne più giovani: abbiamo giovani interessanti che speriamo possano esser convocate in Nazionale, la massima ambizione per una calciatrice. Ci sono delle veterane all’interno del gruppo, ma anche tante ragazze giovani. Il nostro punto di forza è stata Manuela Tesse. Grazie a lei, ci siamo compattate come gruppo e queste peculiarità ci hanno portato a vincere partite molto importanti come quelle disputate contro Latina e Chieti. Un’allenatrice come lei e la forza del gruppo sono componenti risultate determinanti nel corso della passata stagione. I risultati sono arrivati grazie al metodo di lavoro del nostro tecnico, al quale ci siamo abituate dopo un po’ di tempo. Domenica dovremo essere molto attente al Genoa perché vantano un attaccante molto forte. Noi non ci difenderemo perché le ospiteremo a casa nostra e quando giochiamo tra le mura amiche la vittoria è l’unico risultato consentito.

Stiamo lavorando molto anche sotto il punto di vista tattico e questo è molto importante in vista della nuova stagione. Servirà tanta testa per ottenere buoni risultati nel corso del prossimo campionato, ma il nostro tecnico ci sta aiutando e sta preparando l’annata sportiva sotto ogni punto di vista. Sui calci piazzati abbiamo buone tiratrici, ma non abbiamo ancora provato schemi”.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy