Le voci, Beccalossi: “Avrei preferito un italiano alla guida della Lazio”

Le voci, Beccalossi: “Avrei preferito un italiano alla guida della Lazio”

L’ex calciatore ha parlato anche del mercato di Candreva, accostato all’Inter e al Chelsea

 

ROMA – Evaristo Beccalossi è intervenuto nella trasmissione “I Laziali Sono Qua”, per parlare di Candreva e di Bielsa: “Non parliamo troppo di Candreva altrimenti il prezzo per l’Inter cresce troppo! Scherzi a parte è un giocatore che mi piacerebbe molto vedere in nerazzurro. Un calciatore di grande qualità, se riuscisse a farlo venire l’Inter si arricchirebbe senza dubbio di un elemento di prima fascia. Bielsa è sicuramente un allenatore importante: mi sarebbe piaciuto però che la Lazio avesse puntato su un allenatore italiano. Prandelli e Simone Inzaghi potevano essere ottime alternative. Stiamo vivendo un momento storico in cui i nostri allenatori sono i più richiesti all’estero e se io avessi un ruolo dirigenziale punterei senza dubbio su tecnici del nostro Paese. La Lazio deve ritrovare innanzitutto entusiasmo, al di là del valore dei singoli giocatori. Non mancano i talenti e soprattutto ha tanti giovani interessanti in rosa, ma bisogna ritrovare l’unità d’intenti dell’ambiente e ricreare l’entusiasmo attorno alla squadra. I giocatori vivono del calore dei tifosi e della città, è importante ricompattare la realtà biancoceleste per permettere alla Lazio di tornare nell’élite del calcio italiano che l’ha vista costantemente protagonista negli ultimi anni”. Intanto Ansaldi dice si all’Inter >>> CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy