LE VOCI – Brocchi: “Che occasione buttata col Frosinone…”

LE VOCI – Brocchi: “Che occasione buttata col Frosinone…”

“In ogni squadra è importante il giusto mix tra giovani e ‘vecchi’. E la Lazio ce l’ha. Il pareggio vale relativamente. Purtroppo questa stagione sta avendo troppi alti e bassi. La speranza è che un appuntamento come quello dell’Europa possa essere un grande stimolo per arrivare fino in fondo. È comunque un obiettivo prestigioso”

Di Marzio

ROMA – Parla spesso della sua ex squadra. Stamattina Cristian Brocchi è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio. L’ex biancoceleste ha analizzato così il match: “Io non ho visto tutta la partita. Il Frosinone stava lottando per salvarsi ed era chiaro il suo modo di giocare, la Lazio doveva assolutamente vincere. Rimanere a secco di gol è stato davvero un peccato. Avere uno zoccolo duro di titolari è molto importante, dà sicurezza e il gioco viene meglio. Riesci a trovare soluzioni diverse, per cui gli infortuni hanno il loro peso. Per caratteristiche dei giocatori si cerca troppo di affidare tutto agli attaccanti esterni della Lazio e si rischia di diventare prevedibili. Non ci si può sempre affidare a Candreva o Anderson e sperare che loro si inventino qualcosa”. In panchina l’amico Matri: “Siamo amici da tantissimi anni, siamo tanto legati. Abbiamo condiviso tanti momenti e ci vogliamo bene. L’umiltà è la sua qualità più grande che lo ha portato dov’è”. Adesso imperativo voltare pagina e pensare al Galatasaray: “In ogni squadra è importante il giusto mix tra giovani e ‘vecchi’. E la Lazio ce l’ha. Il pareggio vale relativamente. Purtroppo questa stagione sta avendo troppi alti e bassi. La speranza è che un appuntamento come quello dell’Europa possa essere un grande stimolo per arrivare fino in fondo. È comunque un obiettivo prestigioso”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy