Le voci, Cribari: “Sarebbe un peccato perdere Keita, diventerà tra i più forti in Europa”

Le voci, Cribari: “Sarebbe un peccato perdere Keita, diventerà tra i più forti in Europa”

ROMA – L’ex difensore biancoceleste Cribari ha parlato ai microfoni di Supernews: “La Lazio ha fatto benissimo a confermare Inzaghi dando così seguito al lavoro iniziato l’anno scorso. Le amichevoli, sebbene contino più che altro per ritrovare i ritmi partita e i meccanismi tattici, danno idea della forza del gruppo che, per me, è ancor migliore di quello della scorsa stagione. La difesa a tre deve esser allenate bene in ripetizione e deve avere giocatori adatti non solo nei tre centrali, ma anche dei due esterni, altrimenti si rischia di non avere sufficiente copertura andando così in difficoltà. Per me la Lazio di ora andrebbe bene con la difesa a quattro.Lucas ha grande esperienza ma il calcio italiano è molto diverso da quello inglese, motivo per cui ci vorrà un po’ di pazienza per lasciarlo ambientare. Come caratteristiche, Leiva è molto più difensivo di Biglia e questo può esser anche un aspetto positivo laddove il mister riesca a trovare gli equilibri senza perdere la forza offensiva. Keita? Un vero peccato perdere un giocatore di prospettive così importanti. per me, nei prossimi anni, diventerà tra i più forti d’Europa. Non conosco i motivi del suo eventuale addio ma dal punto di vista tecnico la Lazio perderebbe tanto. Caicedo? Potrebbe esser un bella sorpresa: sarà il tempo a dirlo. La Lazio ha delle grandi qualità e se affronterà ogni match come una finale potrà, senza dubbio, diminuire il gap con le prime finendo, così, per competere per i primi tre posti. Io mi auguro che ciò avvenga perché il popolo biancoceleste merita di rivedere la propria Lazio in Champions”. Nel frattempo ci sono novità importanti su de Vrij: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy