Le voci, Dott. Angelo Pulcini: “Ho rimesso il mio incarico per divergenze con la società”

Le voci, Dott. Angelo Pulcini: “Ho rimesso il mio incarico per divergenze con la società”

Queste le sue dichiarazioni…

ROMA – Il dottor Angelo Pulcini, medico nutrizionista della Lazio, ha dichiarato attraverso il suo profilo Facebook di aver rimesso il suo incarico. Ecco le sue parole: “L’approccio metodologico alla gestione dell’equilibrio nutrizionale dei calciatori della SS Lazio da me seguito è il frutto di decenni di esperienza e di esperimenti sul campo. In particolare la tutela dell’equilibrio nutrizionale per tutta la durata del secondo tempo è anche stata oggetto di uno studio i cui risultati, che dimostravano sia un miglioramento della resistenza aerobica che un migliore recupero degli atleti, sono stati da me presentati al Congresso Mondiale di Medicina dello Sport tenutosi a Roma nel 2013. Differenti vedute con la Società sul mio approccio metodologico alla gestione dell’equilibrio nutrizionale dei calciatori che avrebbero certamente inquinato il mio lavoro mi hanno portato a prendere la triste decisione di lasciare l’incarico affidatomi. Chi mi conosce bene sa che nella mia vita non ho mai accettato compromessi; non avrei potuto iniziare ora. Ho rimesso quindi il mio incarico”.

RINGRAZIAMENTI A INZAGHI E SOCIETA’

“Ho ringraziato la Società per avermi permesso di fare un’esperienza unica. Non ho avuto invece l’opportunità di salutare e ringraziare tutti i calciatori della SS Lazio, sportivi meravigliosi, e tutto lo staff TECNICO formato da professionisti di altissimo livello. È stato per me non solo un piacere ma soprattutto un onore collaborare con tutti loro. Non posso fare nomi, la lista sarebbe lunghissima, ne cito UNO su tutti: il Mister Simone Inzaghi che rappresenta degnamente tutti gli altri. Buon futuro a tutti e soprattutto: FORZA RAGAZZI!”. Queste invece le parole del centrale difensivo juventino Rugani: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy