Le voci, Garlini: “Bielsa è attento anche alla fase difensiva”

Le voci, Garlini: “Bielsa è attento anche alla fase difensiva”

L’ex attaccante biancoceleste ha parlato del nuovo allenatore della Lazio

 

ROMA – Oliviero Garlini, ex attaccante biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style: “Per i biancocelesti sarà importante partire con il piglio giusto. Per quanto riguarda il modulo, se la Lazio dovesse giocare con la difesa a tre Radu potrebbe essere il terzo di sinistra anche se sarebbe necessario un giocatore mancino. Per attuare questo schema difensivo gli esterni alti devono essere molto bravi nelle due fasi di gioco e Basta e Lulic sarebbero adatti. Tendenzialmente un allenatore però deve adeguare il modulo in base ai giocatori che ha a disposizione. Se il nuovo tecnico dovesse essere Bielsa, la Lazio troverebbe un allenatore preparato, esperto, un grande studioso, che avrà le idee chiare su come impostare la squadra. Se i giocatori lo seguiranno, gli spalti saranno pieni di tifosi! Non è vera la leggenda che è un allenatore volto solo all’attacco, l’argentino è molto attento anche alla fase difensiva, è importante non subire gol. L’organizzazione in campo è fondamentale, ce lo sta dimostrando il ct della Nazionale Italiana Antonio Conte che ha saputo mettere in campo giocatori che lo ascoltano. Bielsa ha allenato sia in Sud America sia in Europa quindi conosce certi campionati e questa è un’ottima base per partire con il piede giusto. Ci sono pochi giocatori come Lucas Biglia che sa dettare i tempi di gioco, sa impostare un’azione ma sa abbassarsi anche a prendere la palla, non ha paura di tenere il pallone tra i piedi, ha personalità e può insegnare ai più giovani come stare in campo”. Nel frattempo la Roma sfida la Lazio sul mercato >>> CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy