Le voci, Hoedt: “Per colpa di Higuain pensai di non essere pronto per la Serie A”

Le voci, Hoedt: “Per colpa di Higuain pensai di non essere pronto per la Serie A”

Il difensore aggiunge: “I media in Olanda cavalcarono quel momento per darmi addosso con diverse critiche. La verità è che si divertono quando le cose vanno male, quando vanno bene invece restano in silenzio”

 

ROMA – Prosegue il bilancio della sua stagione, Wesley Hoedt, attraverso i media olandesi. Stavolta il difensore ricorda la serataccia del San Paolo, quando il Napoli travolse 5-0 la Lazio con uno scatenato Higuain: “È stato davvero pesante quel momento per me. Avevo mille dubbi per la testa, pensai persino di non essere in grado per la Serie A. I media in Olanda cavalcarono quel momento per darmi addosso con diverse critiche. Quella sera contro Higuain è stato orribile, ma alla fine l’ho presa come una grande esperienza per me. Higuain è così forte, è veramente il miglior attaccante che abbia mai incontrato in assoluto. Da quella partita sono cresciuto enormementeIl giorno dopo tutti a scrivere che avevo giocato male contro Higuaín. Quando poi contro l’Inter ho difeso bene da un altro grande attaccante come Mauro Icardi, nessuno ha detto nulla. La verità è che si divertono quando le cose vanno male, quando vanno bene invece restano in silenzio”. Intanto torna di moda l’attaccante brasiliano >>> CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy