Le voci, Inzaghi: “Quando non riesci a vincere, meglio pareggiare. Bentegodi stregato”

Le voci, Inzaghi: “Quando non riesci a vincere, meglio pareggiare. Bentegodi stregato”

Queste le parole del tecnico biancoceleste al termine della sfida contro il Chievo

VERONA – Queste le parole del tecnico biancoceleste Simone Inzaghi, al termine della sfida contro il Chievo: “Abbiamo fatto un primo tempo senza rischiare nulla, poi purtroppo abbiamo commesso disattenzione sui calci piazzati. Siamo stati bravi a rimontare, ma con un po’ di cattiveria in più nei 20′ minuti finali potevamo vincere. Il Bentegodi è un campo ostico, quando non riesci a vincere, meglio pareggiare. Adesso dobbiamo crescere e da domani pensare al Pescara”. Keita decisivo al suo ingresso: “Sì, ha fatto 40′ molto buoni, è un giocatore di qualità che ci darà una grossa mano. Ora ha voglia e si sta allenando alla grande”. Sfruttato poco il gioco sulle fasce: “L’anno scorso c’era Candreva che andava nell’uno contro uno esterno, Felipe, Kishna e Keita preferiscono accentrarsi. Comunque siamo riusciti ad allargarci poco oggi”. Problemi sulle palle inattive: “Dovremo applicarci di più, in settimana lavoreremo tantissimo”. 

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy