Le voci, Lopez: “Inzaghi ora deve poter lavorare con serenità”

Le voci, Lopez: “Inzaghi ora deve poter lavorare con serenità”

“Per me Bielsa non era tutto questo stregone che doveva dare il diktat qui alla Lazio, è la prima volta che sento queste cose”

ROMA – Totò Lopez, ex centrocampista biancoceleste, è intervenuto in collegamento a Lazio Style Radio: “Bielsa allenatore dell’Argentina? Nella mia testa, dopo questo caos esploso, è un dubbio diventato realtà. È appetibile per lui l’Argentina. Per me Bielsa non era tutto questo stregone che doveva dare il diktat qui alla Lazio, è la prima volta che sento queste cose. Tutto questo fa capire che il signor Bielsa aveva in mente già l’avventura Argentina, ha scaricato la Lazio ed è andato lì. Si stanno scagliando tutti contro il Presidente Lotito, ma questa volta i tifosi dovrebbero scagliarsi contro Bielsa, è lui che ha tradito i tifosi. Queste scuse dei giocatori dove si sono mai viste? Uno entra in trattativa e poi bisogna dare il tempo di trattare, non che se non sono al centro sportivo entro il 4 luglio, l’allenatore scarica. Il calcio è sempre stato così, è che ormai si è trasformato in una giungla. Ora si deve pensare al campo, ai giocatori e ad una nuova avventura. Chi vuole bene alla Lazio non deve partire in questo modo, anche per Inzaghi, mettiamolo in condizioni di lavorare tranquillo. Il grande nome non mi sollecita tanto, a maggior ragione quando grandi nomi come Ancelotti e Mourinho non hanno mai imposto diktat come quelli imposti da Bielsa. I primi giorni del ritiro sono duri, ma si deve fare per rimettere in moto il motore imballato”.
Cittaceleste.it
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy