Le voci, Maffei: “La Roma va in sofferenza se aggredita, l’uomo partita? Spero non l’arbitro”

Le voci, Maffei: “La Roma va in sofferenza se aggredita, l’uomo partita? Spero non l’arbitro”

“Se De Vrij può giocare non rinuncerei mai alla sua qualità, ma sinceramente non vedo perché non possa giocare al fianco di Wallace”

ROMA – Fabrizio Maffei è intervenuto sugli 88.100 di Elleradio: “Non mi aspettavo questa Lazio, sta andando sicuramente al di là di ogni più rosea previsione. Finora invece il torneo dei biancocelesti è stato ottimo, secondo me proprio perché Inzaghi ha mantenuto le certezze che derivano dal suo credo calcistico. Credo che i giallorossi vadano in sofferenza se aggrediti. In questo momento non hanno un giocatore in grado di vestire i panni del costruttore di gioco e vanno sicuramente pressati. Certo c’è il rischio di prestare il fianco alle incursioni del velocissimo Salah e forse solo Lukaku ha le caratteristiche per stare dietro all’egiziano. Sarebbe importante mantenere l’iniziativa, col tridente della Lazio giovane e forte come nessun altro in Italia. Se De Vrij può giocare non rinuncerei mai alla sua qualità, ma sinceramente non vedo perché non possa giocare al fianco di Wallace. Si tratterebbe di una coppia centrale che garantirebbe grande qualità e soprattutto centimetri che potrebbero fare molto comodo nel gioco aereo in difesa. L’uomo partita? Non rispondo a questa domanda, anzi lo faccio con una battuta: non vorrei che fosse l’arbitro”. Intanto Vardy ha parlato del suo idolo Di Canio >>> CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy