Le voci, Mauri: “L’emozione più grande il 26 maggio, il prossimo derby andrò in Curva”

Le voci, Mauri: “L’emozione più grande il 26 maggio, il prossimo derby andrò in Curva”

“Peruzzi sicuramente è stato un grandissimo calciatore, è un grande uomo. Ha portato un cambiamento di rotta: è importante che sia stata inserita questa figura”

ROMA – Stefano Mauri è intervenuto ai microfoni di Radio Incontro Olympia: “Io conosco bene Inzaghi, conosco le sue capacità. Evidentemente il modo in cui si è insediato non è quello normale. Però sta dimostrando di essere un ottimo allenatore, sia lo scorso anno che quest’anno. Peruzzi sicuramente è stato un grandissimo calciatore, è un grande uomo. Ha portato un cambiamento di rotta: è importante che sia stata inserita questa figura. Io ho sentito qualcuno e mi hanno detto che ha risolto diversi problemi, compreso quello con Keita. Il giorno che Angelo ha smesso di giocare speravo che la società lo tenesse, provai io stesso a convincerla. La Lazio deve arrivare in zona Europa il prima possibile, poi se c’è l’occasione puntare anche alla Champions. Però per storia e blasone la Lazio deve arrivare tra le prime cinque. L’emozione più grande? Indubbiamente quella del 26 maggio. Sia per la tensione e la preparazione della sfida. Poi alzare la coppa è stato indescrivibile. Il 4 dicembre? Mi piacerebbe andare in Curva visto che non ci sono mai stato”. Intanto spunta un retroscena di mercato su Candreva >>> CONTINUA A LEGGERE

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy