Le voci, Mirra: “Bisogna prima individuare l’allenatore e poi comprare i giocatori”

Le voci, Mirra: “Bisogna prima individuare l’allenatore e poi comprare i giocatori”

L’ex difensore della Lazio, ai microfoni di Lazio Style, ha parlato del mercato biancoceleste. In seguito ha analizzato la stagione sfortunata di Basta e il profilo di Keita

 

ROMA – Vincenzo Mirra, ex difensore biancoceleste, è intervenuto in collegamento a Lazio Style: “In base alla scelta dell’allenatore si capiranno gli obiettivi che si pone la società e le prospettive del campionato dei biancocelesti. È chiaro che il mercato della Lazio è semplice, si sanno da tempo gli obiettivi. La cosa migliore da fare è individuare prima l’allenatore per poi scegliere i giocatori in base alle caratteristiche che si sposano con il modulo che vorrà fare il tecnico. Se dovesse arrivare Adriano porterebbe la sua esperienza, un giocatore di questo calibro va a prescindere dall’allenatore. È un giocatore che può essere utilizzato in più ruoli e questo può facilitare il suo inserimento nel campionato italiano. Basta è un ottimo giocatore, due anni fa ha disputato un bellissimo campionato, purtroppo nella stagione appena conclusa è stato condizionato dagli infortuni che lo hanno penalizzato. Per l’attacco girano tanti nomi, Pavoletti, Lapadula e Immobile hanno caratteristiche diverse. Pavoletti è strutturato, è una punta centrale pura, Immobile può fare anche l’esterno o la punta di movimento. Keita è molto importante con margini straordinari di crescita. Bisogna saperlo far crescere, quando si tratta di giovani è fondamentale la gestione del giocatore, può diventare straordinario o può perdersi”. Ecco il nuovo acquisto della Primavera >>> CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy